in

Governo news toto-premier e squadra ministri: serve un nome terzo, ecco i ruoli di Salvini e Di Maio

L’apertura di Silvio Berlusconi è un lampo che squarcia il cielo scuro di chi si apprestava a vivere una nuova tornata elettorale. Il Governo 2018, salvo clamorosi sviluppi e intoppi irrisolvibili, porterà il Movimento 5 Stelle e la Lega a Palazzo Chigi. Ma ci sono diversi nodi da sciogliere per Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Anzitutto a partire dal nome del prossimo Presidente del Consiglio: probabilmente, infatti, stando ai rumors che arrivano dagli ambienti politici, il Premier non sarà né il leader del Carroccio né il capo politico pentastellato. Loro andranno rispettivamente agli Interni e agli Esteri.

Leggi anche: Matteo Salvini e Luigi Di Maio, la reazione all’apertura del Cavaliere

Governo news toto – Premier: Giorgetti e Bongiorno

Chi sarà il nome del Presidente del Consiglio terzo che andrà a guidare l’esecutivo targato Lega – Movimento 5 Stelle? Secondo quanto riportato da La Stampa e Il Corriere della Sera, sul nome di Giorgetti è partita la giostra delle conferme e delle smentite. Dopo essersi esposto favorevolmente, Di Maio avrebbe frenato. Vuole guadagnare margini nella trattativa. Ma è anche vero che il M5S paga il fatto di non avere un’alternativa forte al nome di Di Maio. Dal M5S smentiscono le voci fatte filtrare da ambienti leghisti che il capo politico pentastellato si sarebbe impuntato nuovamente per avere per sé la premiership. «Ho detto che faccio un passo indietro, io mantengo la parola», conferma. L’altro nome della Lega è quella dell’avvocato Giulia Bongiorno, oggi senatrice, dopo essere passata da Gianfranco Fini e Mario Monti.

Governo news toto-ministri: quale squadra che arriva a Palazzo Chigi?

Secondo il Corriere della Sera, in pole ci sono gli economisti leghisti Alberto Bagnai (all’Istruzione) e Armando Siri (allo Sviluppo) e il grillino Riccardo Fraccaro (sempre allo Sviluppo). Grande attenzione alla Giustizia, ministero sensibile: i 5 Stelle Paola Giannetakis e Alfonso Bonafede potrebbero vedersela con Giulia Bongiorno, il cui nome però sta circolando anche a Palazzo Chigi. Ben vista da Berlusconi e da Giorgia Meloni, nominarla premier sarebbe un buon modo per garantirsi la pace sociale in Parlamento.

ultimi sondaggi elettorali emg acqua 18 maggio 2018

Governo news accordo Lega – M5S, dopo il via di Berlusconi cambia tutto: Di Maio e Salvini a lavoro

caso bozzoli news

Mario Bozzoli news: trovate tracce del suo sangue, il cerchio si stringe