di Sabina Schiavon in ,

Graduatorie docenti 2017, seconda e terza fascia: bando, scadenza e domande


 

Aggiornamento graduatorie docenti e del personale educativo di seconda e terza fascia: bando, moduli e tutte le informazioni necessarie per inviare la propria domanda

graduatorie docenti 2017 terza fascia

E’ stato pubblicato sul sito ufficiale del Miur il bando per l‘aggiornamento delle graduatorie docenti e personale educativo, con riferimento alla seconda e terza fascia. Il sito del Miur – Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca sottolinea quindi la necessità di compilare – in base alla fascia di appartenenza – i modelli A/1, A/2 e A/2bis e il B, necessario per la scelta della sede. Ma come ed entro quali scadenze compilare e presentare la documentazione? In questo articolo vi spiegheremo tutti i dettagli del bando…

==> CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO 

Aggiornamento graduatorie docenti e personale educativo: tutto quello che c’è da sapere

Con il Decreto Ministeriale n. 374 dell’1 giugno 2017, è stato approvato l’aggiornamento della seconda e terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo con validità per gli anni scolastici 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020. Il bando, pubblicato sul sito ufficiale del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, prevede quindi la possibilità di inserimento degli insegnanti nelle graduatorie per gli anni scolastici 2017 – 2020 e/o l’aggiornamento dei propri punteggi. Come sottolineato anche dal Miur, l’aggiornamento delle graduatorie docenti di prima fascia avverrà solamente a decorrere dall’anno scolastico 2019/2020, come disposto dall’art. 1, comma 10 bis del Decreto Legge 30 dicembre 2015 n. 210, convertito in Legge 25 febbraio 2016 n. 21. Ma quali moduli compilare? Vi spieghiamo tutto nei paragrafi successivi…

Graduatorie docenti seconda fascia: tutto quello che c’è da sapere

Per prendere parte al bando di aggiornamento delle graduatorie docenti e personale educativo, è necessario rispettare i requisiti richiesti dalla propria fascia di appartenenza. In particolare, hanno diritto a presentare domanda per la seconda fascia tutti gli aspiranti non inseriti nella corrispondente graduatoria ad esaurimento, che sono in possesso – relativamente alla graduatoria di circolo o d’istituto interessata – di specifica abilitazione o di specifica idoneità all’insegnamento conseguita a seguito di concorsi per titoli e/o per esami anche ai soli fini abilitanti. Nel dettaglio, possono partecipare al bando tutti coloro in possesso di:

  • diploma rilasciato dalle scuole di specializzazione per l’insegnamento secondario (SSIS);
  • diploma per frequenza dei corsi COBASLID;
  • diploma rilasciato a seguito della frequenza dei percorsi di cui agli art. 3 e 15, commi 1, 1bis, 16 e 16-ter del dm n. 249/10;
  • diploma rilasciato per la frequenza dei corsi biennali di II livello presso i Conservatori di musica e gli Istituti musicali;
  • diploma di didattica della musica congiunto al diploma di scuola secondaria di secondo di secondo grado e al diploma di conservatorio;
  • laurea in scienze della formazione primaria;
  • abilitazione o idoneità conseguita a seguito di partecipazione alle sessioni riservate, o altre abilitazioni;
  • diploma dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, e dei corsi triennali e quinquennali sperimentali della scuola magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997/1998 e conseguiti entro l’anno scolastico 2001 – 2002, aventi valore abilitante;
  • idoneità o abilitazione all’insegnamento conseguita all’estero riconosciuta dal MIUR. Per gli aspiranti che rientrano in questo punto è richiesto il possesso di un certificato che attesta la conoscenza della lingua italiana corrispondente al livello C1 o C2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).

Terza fascia: ecco chi può partecipare al bando d’aggiornamento delle graduatorie docenti

Hanno la possibilità di candidarsi all‘aggiornamento delle graduatorie docenti e personale educativo della terza fascia tutti coloro in possesso dei titoli di studio validi all’insegnamento richiesto. In particolare:

  • Scuola secondaria di I e II grado:
    •  Tutti coloro in possesso di titoli di studio validi per accedere all’insegnamento richiesto di cui al D.P.R. n. 19 / 2016 o che – come richiesto dall’art. 5 del D.M. n. 259 del 9 maggio 2017 – all’entrata in vigore del D.P.R. n. 19 / 2016 possiedono di titoli di studio validi per l’accesso alle classi di concorso ai sensi del D.M. n. 39 / 98 e s.m.i. e del D.M. n. 22 / 2005;
    • Tutti i soggetti che hanno conseguito titoli di studio all’estero considerati di egual valore nonchè con una conoscenza della lingua italiana corrispondente al livello C1 o C2 del QCER;
  • Personale educativo:
    • Tutti coloro in possesso di diploma di laurea in scienze della formazione primaria per l’indirizzo di scuola primaria, scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale, scienze dell’educazione, scienze pedagogiche, scienze dell’educazione quadriennale o vecchio ordinamento;
    • Tutti coloro in possesso di diploma di laurea appartenente alle classi 65 / S e LM – 57 in scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua;
    • Tutti coloro in possesso di diploma di corsi quadriennale o quinquennale di istituto magistrale, conseguito entro l’anno scolastico 2000/2001 ed iniziato quindi entro l’anno 1197/1998;
    • Tutti i candidati in possesso dei requisiti precedenti che hanno però ottenuto l’accesso nelle graduatorie delle istituzioni educative per il biennio scolastico 2009/2010 e 2010/2011 sulla base delle disposizioni dell’art. 2, comma l.lettera h), II capoverso del Decreto del Ministro della pubblica istruzione 21 giugno 2007 n. 53.

Modelli e modalità di presentazione della domanda

Il Miur, al fine di permettere ai docenti di determinare con esattezza la propria fascia di appartenenza, ha messo a disposizione un’applicazione contenente decreti e tutti i titoli di studio necessari per ciascuna fascia. Terminata questa fase, tutti coloro che vogliono partecipare al bando per l’aggiornamento delle graduatorie docenti e personale educativo si trovano però davanti ad un nuovo ostacolo: quale modulo scegliere per presentare la domanda? Come specificato sul sito del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca:

  • Il modello A1 è riservato a chi chiede l’inclusione in graduatorie di II fascia per gli insegnamenti per cui è in possesso della relativa abilitazione o idoneità, ai sensi dell’art.2 del decreto;
  • Il modello A2 è invece riservato all’aspirante che chiede l’inclusione nelle graduatorie di III fascia per gli insegnamenti per cui è in possesso del relativo titolo di studio secondo le indicazioni di cui all’art. 2 del decreto, esclusivamente per uno dei seguenti casi:
    • aspiranti che chiedono l’inclusione in terza fascia soltanto per insegnamenti in cui non figuravano nelle precedenti graduatorie di circolo e di istituto del triennio scolastico 2014/2017;
    • aspiranti che chiedono l’inclusione in terza fascia soltanto per insegnamenti in cui già figuravano nelle precedenti graduatorie di circolo e di istituto del triennio scolastico 2014/2017.
  • Il modello A2 bis è infine iservato all’aspirante che chiede l’inclusione in terza fascia sia per gli insegnamenti per cui è già iscritto in graduatorie di terza fascia del precedente triennio scolastico 2014/17, che per nuovi insegnamenti.

==> SCUOLA: PREVISTE 52MILA NUOVE ASSUNZIONI

Il modello B, invece, è quello con cui l’aspirante può selezionare la provincia e le scuole in cui desidererebbe svolgere il proprio lavoro. Le domande devono essere necessariamente inviate entro il 24 giugno 2017 tramite raccomandata con ricevuta di ritorno – inserendo in un unico plico tutti i documenti necessari – oppure può essere sia consegnata a mano presso la scuola scelta per la gestione della propria candidatura sia inviata all’indirizzo PEC (mail certificata) della suddetta scuola. Il modulo B, invece, potrà essere inviato dall’1 al 20 luglio 2017 direttamente dal portale POLIS del Miur. Tutti i moduli ma anche i dettagli completi per l’invio corretto delle domande sono disponibili online dal sito ufficiale del Miur: dalla medesima pagina è possibile scaricare anche il testo ufficiale del bando per l’aggiornamento delle graduatorie docenti e del personale educativo.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook