in

I paesi migliori dove emigrare

Scegliere tra i migliori paesi dove andare in pensione o dove andare a lavorare non è la stessa cosa. Nel primo caso, l’aspetto più importante è una buona qualità della vita a prezzi ragionevoli, e la scelta è molto vasta tra isole tropicali, valli montane temperate, chilometri di spiagge deserte, città con comfort ultra-moderni e antichi vigneti adiacenti a paesini collinari. La rivista International Living, ha elencato una classifica dei migliori paesi dove ritirarsi o per andare a trascorrere la pensione.

I paesi classificati nelle prime posizioni costituiscono una sorpresa, poichè non vengono solitamente considerati negli itinerari turistici classici e le destinazioni prese in considerazione da questa indagine sono ben 22 che comprendono luoghi dove è possibile risparmiare sulle cure sanitarie senza rinunciare alla competenza del personale medico, o dove trovare abitazioni direttamente sulla spiaggia con meno di 50.000 euro, e dove una coppia può vivere con meno di 500 euro al mese. La rivista considera le priorità su base soggettiva da persona a persona e quindi valutate se la cosa più importante è il clima, la lingua, il costo, la distanza da casa, il cibo o altro ancora.

Certamente, le destinazioni nelle prime posizioni di questa speciale classifica sono da prendere seriamente in considerazione. Ma è importante ricordare che l’unico modo per sapere se veramente una destinazione è adatta, è quello di andare a vedere di persona. Al primo posto troviamo l’Ecuador, seguito in ordine da Panama, Malesia, Messico, Costa Rica, Uruguay, Colombia, Spagna, Thailandia e Malta.

“La nostra vita in Ecuador è tutto quello che speravamo”, dice un espatriato americano arrivato a Cuenca in Equador circa due anni e mezzo fa con la moglie. “Siamo completamente soddisfatti e contiamo di vivere qui per il resto della nostra vita.” L’Ecuador è il paese che offre il miglior rapporto qualità-prezzo immobiliare di tutto il mondo. Il clima nel paese è perfetto: l’Ecuador si trova sull’equatore, le spiagge sono tropicali, il clima è mite e primaverile tutto l’anno. Uscire a cena costa circa 2 euro, una birra costa mezzo euro e una coppia può vivere tranquillamente con meno di 500 euro al mese. Ovunque la gente è ospitale e accoglie con benevolenza gli stranieri.

Per chiunque ottenga la residenza è possibile aderire al Sistema Sanitario Nazionale pagando cifre incredibilmente basse. Inoltre è giudicato come uno dei migliori paesi per aprire nuove imprese: molti espatriati hanno aperto con successo ristoranti, palestre, scuole e attività commerciali di import-export. La leadership dell’Ecuador in questa speciale classifica sembra del tutto meritata.

Written by mbarbie1970

42 anni, Contabile d'Azienda, convivente, un figlio, dal 1990 nel settore commercio; dal 1995 settore industriale; freelance publishing, gestore ed amministratore del sito notiziemercatimondiali.com.
Appassionato esperto di borse e mercati finanziari, azioni, opzioni e futures.

Antonella Mosetti e il nuovo look fetish

Su Rai 2 in autunno la web series “Una mamma imperfetta”