in ,

Il monastero ha adottato un cane e lui si è fatto frate: ecco la storia di Fra Bigotón

Dalla Bolivia arriva una storia davvero curiosa che già sta facendo il giro del web. Protagonista è Fra Bigotón, che in italiano si potrebbe tradurre come Fra Baffone, un cagnolino randagio adottato da un monastero boliviano e che ora vive esattamente con un frate, con tanto di tonaca. Il monastero di San Francesco, a Cochabamba, in Bolivia, ha infatti partecipato al Proyecto Narices Frías, portato avanti da un’associazione locale che cerca di salvaguardare gli animali randagi e abbandonati. Per questo motivo nella loro dimora è arrivato questo piccolo cagnolino che in breve tempo si è fatto subito amare da tutti ed ora vive perfettamente ambientato nella comunità dei frati.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

cane frate, cane diventato frate, cane adottato dal monastero,

 

“Gli vogliamo tutti molto bene, passa la sua giornata a giocare e correre” ha spiegato frate Jorge Fernandez del monastero di San Francesco, che non a caso è proprio il santo patrono degli animali; “Qui tutti i fratelli lo amano moltissimo. Lui è una creatura di Dio” ha commentato il religioso. Il senso del progetto ad ogni modo è molto chiaro. “Se ogni chiesa del nostro Paese adottasse un animale, siamo sicuri che lo farebbero anche i cittadini, seguiranno il loro esempio” hanno spiegato i responsabili di Proyecto Narices Frías.

cane frate, cane diventato frate, cane adottato dal monastero,

Foto: profilo Facebook Kasper Mariusz Kaproń Ofm

tutto può succedere 2 quando inizia

Tutto può succedere 2 quando inizia: stagione 2017 e attori

aggiornamento ios 10.3 beta 5 ios 11

Anticipazioni aggiornamento iOS 10.3 Beta 5 e iOS 11 su iPhone 7, iPhone 6 e iPad: modalià notte, FaceTime di gruppo e Split Screen nell’ultimo video-concept