in

Il Pd Pensa di Candidare l’Amministratore delle Ferrovie Moretti: Viareggio Insorge

Per il momento è solo un rumour romano, ma tanto basta per indignare Viareggio e tutta la Versilia. Il PD starebbe pensando di candidare tra le sue fila l’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti per  il quale appena otto giorni fa è scattata, dalla Procura di Lucca,  la richiesta di rinvio a giudizio insieme ad altre 31 persone per la strage di Viareggio del 29 giugno 2009 in cui morirono 32 persone.

Le reazioni a quella che per il momento è niente più che un’ipotesi sono state immediate. I giovani democratici minacciano di occupare la sede versiliese del partito, mentre il sindaco di Viareggio Glauco Dal Pino ha inviato una lettera al leader del Pd Bersani. Infine Alberto Corsetti, segretario del Pd viareggino ha la rilasciato una dichiarazione chiarissima: “Se la candidatura di Moretti fosse confermata – ha detto – rassegnerei le dimissioni un minuto dopo”. Proteste anche dall’associazione dei familiari delle vittime del 29 giugno.

Ma qual è la reale idea del Pd ? Non è dato di saperlo perché in queste ore dalla Direzione del Partito non trapela niente. Nessuna conferma, ma nessuna smentita. E Viareggio si interroga, si indigna e soffre per una ferita troppo profonda e fresca per essere sul punto di rimarginarsi.

Written by Fabrizio Pucci

Fabrizio Pucci nasce nel 1970 a Livorno, città dove risiede. Nel 1984 pubblica il primo articolo, la presentazione della partita di calcio Livorno-Ancona. Dopo il Liceo inizia una serie di collaborazioni con radio e tv che con gli anni lo porteranno fino a Tele+ e Sportmediaset. Attualmente collabora con Il Tirreno di Livorno. Appassionato di Sport, non si perde una partita del 'suo' Livorno per lavoro, ma anche per amore della maglia amaranto. Pessimista di natura, perché è sempre meglio prepararsi al peggio per poi festeggiare il meglio.

Dimagrire Dieta

Dieta: Ridurre i Viaggi in Auto è Efficace come Tagliare le Calorie

Crescita Economica Eurozona

Zona Euro Continua la Contrazione dell’Economia