di mbarbie1970

Il Tesoro Vende 3 Miliardi di Euro di Obbligazioni con Scadenza 10 anni


 

Il tesoro vende obbligazioni con scadenza 10 anni in un’asta dal valore di 3 miliardi di euro con un’operazione che trascina i rendimenti dei titoli italiani a 10 anni verso il livello più basso in due anni nell’asta conclusa quest’oggi

Ministero Tesoro Vende Obbligazioni

Quella di giovedì è stata l’ultima asta di quest’anno per l’Italia sulle obbligazioni a scadenza 10 anni che ha portato nelle casse dello Stato una somma attraverso la quale Roma sarà in grado di soddisfare le sue esigenze di finanziamento 2012 nel breve periodo. Il Tesoro ha venduto 2,98 miliardi di euro di obbligazioni a 10 anni, poco meno dell’importo massimo prestabilito, e pagato con rendimenti del 4,45%, in calo di quasi 50 punti base rispetto alla vendita di fine ottobre. Un anno fa, poco dopo che il governo tecnico di Mario Monti ha preso il posto del governo precedente afflitto dagli scandali dell’ex premier Silvio Berlusconi, il Tesoro ha dovuto pagare una somma record del 7,56% per designare le offerte per le sue obbligazioni a 10 anni.

Mario Monti Obbligazioni

“L’asta sui titoli italiani a 10 anni al 4,45% sul debito era quasi impensabile un anno fa”, ha dichiarato Nicholas Spiro, direttore generale di Spiro Sovereign Strategy. Ha notato, tuttavia, che l’1,18% del tentativo di copertura, era inferiore alla media delle tre precedenti vendite. Gli oneri finanziari italiani si sono diretti verso un costante calo in quanto la Banca Centrale Europea ha acquistato i titoli degli Stati più deboli della zona euro, come dai piani prestabiliti di agosto e settembre, con scadenza fino a tre anni. Mentre finora il beneficio è avvenuto per lo più a breve termine, come citano le carte, l’impegno si è dimostrato un punto di svolta per spalmare il debito verso una scadenza più lunga. Il “sentiment” è stato sostenuto nel corso degli ultimi tre giorni da un accordo raggiunto nella notte di lunedì per aprire la strada a creditori internazionali per rilasciare la nuova tranche di aiuti per la Grecia.

“Il mercato sembra molto intento a lasciarsi da parte la Grecia e il punto interrogativo di altri paesi come la Spagna e il “fiscal cliff” degli Stati Uniti e guardare il bicchiere quasi pieno, nemmeno mezzo pieno,”  ha dichiarato Michael Leister, strategist di Commerzbank a Londra. Gli investitori hanno inoltre incassato 3 miliardi euro di un prestito obbligazionario quinquennale, ricevendo un rendimento del 3,23%, rispetto al 3,80% di un mese fa, un livello più basso rispetto all’ottobre 2010. Dopo la vendita di questa settimana il Tesoro rilascerà solamente bollettini ufficiali e obbligazioni a tre anni con le vendite di metà dicembre, mentre l’asta di fine dicembre sulle obbligazioni a cinque e 10 anni riguarderà in principal modo i fondi per il 2013.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook

EDITORIALE

wickedin lavoro