di M.B. Michela in , , ,

Imola cani abbandonati, bufera su assessore Pd: “Abbattiamoli”


 

A Imola è bufera sull’assessore Pd Antonio De Marco, che in consiglio comunale ha proposto l’abbattimento dei cani radagi “in esubero”

imola polemica assessore pd per cani randagi

A Imola è bufera sull’assessore al Bilancio, Antonio De Marco, che intervenendo in merito alla ‘questione’ dei cani abbandonati ha fatto una proposta shock: “I cani in esubero vanno abbattuti, dopo un periodo di tempo che sono nel canile”. Questa la sua controproposta in consiglio comunale alla mozione (bocciata) fatta da Daniele Baraccani del M5S, il quale ipotizzava di dare un contributo economico a chi avesse adottato un cane togliendolo al canile della città.

L’idea malsana dell’assessore Pd ha immediatamente scatenato le ire e l’indignazione dei presenti, e sono addirittura volate minacce di denunce alla magistratura. De Marco avrebbe infatti considerato le bestiole ‘in esubero’ alla stregua di oggetti da eliminare se e quando ritenuti ‘inutili’, negando loro ogni diritto alla vita ed al rispetto, vanificando in poche battute il lodevole impegno di chi ogni giorno si occupa degli animali abbandonati nei gattili e canili d’Italia.

La polemica bipartisan, con il M5S in testa, è diventata ben presto anche mediatica ed ha addirittura richiesto l’intervento del sindaco, Daniele Manca. Il primo cittadino ha cercato di smorzare i toni definendo “poco felice” la battuta dell’assessore De Marco, reputando tuttavia “impensabile che le scarse risorse possano essere dirottate su chi adotta un cane nel canile”. Manca, attraverso un post su Facebook, ha poi invitato tutti a non “drammatizzare” la questione “oltre il lecito”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook