in

Incendi Grecia 2018 ultime notizie: numerosi morti e feriti, è un’ecatombe

Incendi Grecia 2018 ultime notizie: è un’ecatombe, continua a crescere il numero delle vittime dei roghi scoppiati alle porte di Atene. Secondo il bilancio ufficiale aggiornato i morti sarebbero almeno 50 e i feriti in totale 150. Stamani sono stati rinvenuti i cadaveri carbonizzati di 26 persone nel cortile di una villa a Mati, a 40 chilometri dalla capitale greca. Ne dà notizia la Croce Rossa. La Bbc ha precisato che prima della scoperta odierna dei corpi carbonizzati il bilancio era di 24 vittime. “Almeno 100 persone sono state ricoverate in ospedale, 11 delle quali in gravi condizioni”, lo ha reso noto Dimitris Tzanakopoulos, portavoce del governo.

Photo credits Twitter Toscano Rossella – INCENDI GRECIA 2018

Incendi Grecia 2018: chiesto aiuto all’Europa

L’allarme incendi di queste ore ha portato la Grecia a chiedere l’aiuto dell’Europa per la capitale, che vede decine di abitazioni letteralmente divorate dalle fiamme, auto distrutte e turisti fuggire verso le spiagge, dove vien dato loro soccorso via mare. Migliaia le persone costrette alla fuga, i roghi divampano alle porte della città da ormai 36 ore. A prendere fuoco due grandi foreste che lambiscono la capitale, e che centinaia di vigili del fuoco, nonostante gli sforzi e l’ininterrotto lavoro, non sono ancore riusciti a domare. La situazione attuale è drammatica: in queste ore un vasto incendio avanza a nord est di Atene, vicino Penteli, verso la città di Rafina. E poco distante, a Mati, la Guardia Costiera è stata costretta a intervenire per evacuare i turisti intrappolati sulla spiaggia. Vi sarebbe poi un secondo rogo che sta devastando le pinete in una zona a 50 chilometri a ovest di Atene.

Potrebbe interessarti anche: Luca Congera scomparso nel Cagliaritano, famiglia: “Riaprire caso per omicidio”

Photo credits Twitter Pedro Sànchez – GRECIA INCENDI 2018

Roghi alle porte di Atene: chiusa la principale autostrada che collega al Peloponneso

Il fumo che ha ormai raggiunto la Capitale ha costretto le autorità a chiudere la principale autostrada che collega la città al Pelopponneso. Decine di squadre dei vigili del fuoco impegnate con i loro mezzi sul territorio stanno lavorando per arginare le fiamme, e con quattro elicotteri tentare il tutto per tutto pur di circoscrivere gli incendi dall’alto. “Il fuoco infuria senza sosta, facciamo appello ai residenti di dirigersi verso Corinto per proteggere se stessi e i propri figli”, è il drammatico appello del vicesindaco di Megara, che sorge nei pressi di Kineta, dove le fiamme avanzano con maggiore velocità. L’appello ai cittadini è solo uno: fuggire. “Il fuoco infuria senza sosta, facciamo appello ai residenti di dirigersi verso Corinto per proteggere se stessi e i propri figli”, questo il drammatico appello del vicesindaco di Megara. “La gente piange, urla al telefono, mentre bruciano le auto parcheggiate e le sirene risuonano ovunque. L’aria è torrida, le fiamme sono vicine”, ha testimoniato un cronista nei pressi di Rafina, non lontano da Penteli, epicentro dell’incendio. Il governatore dell’Attica ieri ha proclamato lo stato di emergenza nella zona est e ovest, e sta mettendo a disposizione bus e cisterne di acqua per aiutare a domare le fiamme.

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 24 luglio 2018

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 24 luglio 2018

Previsioni traffico estate 2018 Autostrade: i giorni da bollino rosso e nero