in ,

Indonesia, neonato morto trovato nel bagno di un aereo: orrore all’aeroporto di Giacarta

Indonesia, orrore in aereo: un neonato morto è stato trovato, avvolto sa un sacchetto di plastica, all’interno del bagno di un aereo della compagnia Etihad Airways. E’ accaduto nell’aeroporto internazionale di Soekarno-Hatta, a Giacarta.

Secondo le informazioni diramate dal The Jakarta Post, sul velivolo, proveniente da Abu Dabi e che aveva appena fatto scalo a Bangkok, tra i passeggeri anche una donna di 37 anni che è stata fermata dalla polizia aeroportuale perché sospettata di essere la responsabile dell’accaduto. Messa alle strette, avrebbe subito ammesso di essere la madre del neonato e di averlo abbandonato perché frutto di una relazione clandestina con il suo datore di lavoro, che si sarebbe rifiutato di assumersi le proprie responsabilità e riconoscere il bambino.

Potrebbe interessarti anche: MANTOVA SCUOLABUS BAMBINI SI RIBALTA, DIVERSI FERITI

Sarebbe stata un’addetta alle pulizie della compagnia aerea a fare lo sconcertante ritrovamento nella toilette del velivolo, che dopo l’atterraggio in Indonesia doveva essere sistemato e pulito. Resasi conto che dentro quella busta di plastica c’era un cadavere, la donna ha dato immediatamente l’allarme consentendo alle forze dell’ordine accorse nello scalo aeroportuale di procedere con la identificazione della madre del piccolo. La donna, si è appreso, avrebbe già altri figli in Indonesia, ed era la governante di una facoltosa famiglia di Abu Dabi. Disposta l’autopsia sul corpicino, atta a chiarire a quando risalga il decesso del neonato e soprattutto quali siano state le cause della morte.

Copa America Brasile-Haiti highlights

Barcellona calcio, Coutinho è già infortunato: i tempi di recupero del nuovo acquisto blaugrana

Ultimi sondaggi elettorali, Piepoli: «Un premier della Società Civile, ecco chi sceglierebbero gli italiani»