di Sabina Schiavon in ,

Industria 4.0, iperammortamento: la guida del Mise illustra le agevolazioni per le imprese


 

Industria 4.0 in Italia, ecco l’iperammortamento e il superammortamento: i dettagli nella guida con cui il Mise spiega le agevolazioni alle imprese introdotte con la Legge di Bilancio 2017

industria 4.0

E’ finalmente online la guida del Mise che illustra, in modo dettagliato, le agevolazioni previste dal Piano Industria 4.0: in particolare, oggi cerchiamo di fare luce sulla misura definita iperammortamento.

Industria 4.0: cos’è l’iperammortamento?

Cos’è l’iperammortamento previsto dal Piano Industria 4.0? L’iperammortamento è uno strumento messo in campo dal Governo al fine di supportare le imprese nel passaggio ai processi produttivi propri della quarta rivoluzione industriale. In particolare, il termine iperammortamento indica una superagevolazione dedicata a tutte le imprese attive nei settori:

  • Meccatronica;
  • Robotica;
  • Big data;
  • Sicurezza informatica;
  • Nanotecnologie;
  • Sviluppo di materiali intelligenti;
  • Stampa 3D;
  • Internet.

Industria 4.0, iperammortamento: chi ne ha diritto

La misura – introdotta nella Legge di Bilancio 2017 – prevede quindi un bonus di ammortamento del 250% sull’acquisto di un bene previsto dal Piano Industria 4.0: in particolare, sono coinvolte nell’iperammortamento tutti gli acquisti effettuati tra il 2016 e il 31 dicembre 2017. Entrando nel dettaglio, la guida Mise specifica che:

  • per usufruire dell’agevolazione, i beni acquistati nel 2016 devono essere stati consegnati nel corso dell’anno successivo;
  • usufruiranno dell’iperammortamento i beni acquistati nel 2017 – per cui è stato versato almeno il 20% del totale – ma consegnati entro il 30 giugno 2018;
  • per gli investimenti in iperammortamento superiori a 500mila euro per singolo bene è necessaria una perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere iscritti nei rispettivi albi professionali;

I beni per cui è possibile usufruire dell’iperammortamento sono indicati negli allegati A e B della Legge di Bilancio 2017.

Industria 4.0, iperammortamento: come richiedere le agevolazioni

Ma come richiedere l’iperammortamento previsto dal Piano Industria 4.0? “Abbiamo voluto cambiare paradigma: abbiamo disegnato delle misure che ogni azienda può attivare in modo automatico senza ricorrere a bandi o sportelli e, soprattutto, senza vincoli dimensionali, settoriali o territoriali. Quello che il Governo propone, impegnando risorse importanti nei prossimi anni, è un vero patto di fiducia con il mondo delle imprese che vogliono crescere e innovare.” spiega il Ministro Carlo Calenda nella guida pubblicata sul sito del Mise – Ministero dello Sviluppo Economico. Le imprese accederanno quindi alla misura di iperammortamento in maniera del tutto automatica in fase di redazione del bilancio, semplicemente presentando un’autocertificazione.

Industria 4.0: iperammortamento e superammortamento, le differenze

Il Piano Industria 4.0 – oltre all’iperammortamento – prevede altresì anche una misura di superammortamento: in questo caso il bonus è fissato al 140% e vi possono accedere, con le stesse modalità, tutte le imprese che investono in strumenti innovativi legati alla quarta rivoluzione industriale. Ricordiamo infine che – oltre alla guida pubblicata sul sito del Mise – nei prossimi giorni verrà inviato un vademecum anche a notai e professionisti del supporto alle imprese.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

IL TUO COMMERCIALISTA

EDITORIALE

wickedin lavoro