in

Inter: se va via Stramaccioni arriva Petkovic?

Quando è arrivato in Italia Vladimir Petkovic era un totale sconosciuto, aveva la sola fama di essere riuscito a salvare gli svizzeri del Sion (partiti con 36 punti di penalizzazione) e per questo era entrato nelle grazie del presidente laziale Lotito e del D.s. Tare.

Inter nuovo stadio

Oggi, sei mesi dopo il suo sbarco nella nostra penisola, l’allenatore serbo è considerato di fatto la vera rivelazione del campionato, grazie all’impronta tecnico-tattica che è riuscita ad imprimere ai suoi ragazzi ma soprattutto grazie ai risultati eccellenti ottenuti fino ad ora, risultati talmente eclatanti da richiamare l’attenzione di uno dei club più blasonati della Serie A: l’Inter.

I nerazzurri sono delusi dalla gestione Stramaccioni, e quasi sicuramente a fine stagione non riconfermeranno l’attuale mister, ecco allora che Moratti comincia a pensare a Petkovic, giovane, in gamba e con uno stipendio decisamente alla portata.

Al momento, però, non c’è nulla di ufficiale, anche perchè l’unico obiettivo del tecnico serbo è quello di centrare la qualificazione in Champions League e vincere la Coppa Italia, magari nel sentitissimo derby contro la Roma.

Written by Angelo Damiano

Angelo Damiano, nato ad Atripalda (Av), diplomato presso il Liceo Linguistico Imbriani di Avellino. Attualmente studente universitario alla facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Salerno. Amante del calcio, della politica, della storia, della Juventus e dell'Avellino.

Dieta e obesità: il ruolo della vitamina D

Ibrahimovic ammette: ‘Messi è più forte di me’