in

Italia sempre più in recessione: il Pil ancora in calo di quasi un punto

I dati Istat sono chiari: l’Italia conferma anche in questo trimestre una situazione congiunturale molto delicata. Recessione è il termine giusto per fotografare la situazione economica attuale del Paese.

-0.9% è il valore del Prodotto Interno Lordo rispetto allo scorso trimestre. La sesta economia europea è sempre più in difficoltà. Tra le cause principali, la politica dei tagli e delle tasse del governo Monti. In virtù dell’austerità voluta e messa in campo dal governo tecnico, i consumi sono diminuiti e le imprese costrette a chiudere i battenti. Di conseguenza, l’aumento del tasso di disoccupazione.

Il dato risulta essere ancora più “forte” se si fa il raffronto rispetto al quarto trimestre del 2011. La diminuzione giunge a livelli record: -2.7% rispetto al periodo di riferimento precedente.

Bisogna tornare al biennio 92-93 per registrare valori così preoccupanti. Infatti, in quella occasione, erano stai ben sei i trimestri di calo congiunturale consecutivi. Attualmente i mesi ammontano a quattro ma è logico, viste le prospettive macro-economiche in cui versa l’Italia, pensare che la contrazione non accennarà a placarsi.

 

Written by Luigi Storti

Laureato in Economia Aziendale con Master in Corporate Finance presso la Business School de "Il Sole 24 Ore", ricopre il ruolo di Group Treasurer in una S.p.a. in Milano. Appassionato ed esperto di Finanza Aziendale, Strutturata,Mercati Azionari, Bilancio e Politiche Economico-Finanziarie.

Sanremo, canzone Chiara Galiazzo: Il Futuro che sarà (Video)

Sanremo, canzone Daniele Silvestri: A bocca chiusa (Video)