in

Italiano ucciso a Santo Domingo: fermato un uomo per l’assassinio di Vittorio Giuzzi

Italiano ucciso a Santo Domingo news: c’è un fermo per il barbaro assassinio di Vittorio Giuzzi, il pensionato 76enne originario di Montichiari (Brescia) ammazzato di botte all’interno della sua abitazione durante una rapina. Secondo le autorità locali l’uomo, che si era trasferito nella Repubblica Domenicana da 15 anni per fare l’agricoltore, è stato vittima di una rapina in casa. Preso a calci e pugni, il killer non gli ha lasciato scampo. In queste ore un uomo sarebbe stato fermato dalla polizia con l’accusa di averlo assassinato. Al momento non sono emersi ulteriori dettagli in merito.
“I miei fratelli sono laggiù per avere risposte certe. Vogliamo riportare papà in Italia. I suoi funerali saranno a Montichiari”, ha dichiarato uno dei tre figli della vittima. La notizia che una persona era stata fermata per l’omicidio di Giuzzi è stata anticipata da alcuni quotidiani e il figlio del pensionato ucciso lo ha confermato, precisando che il fermato sarebbe un uomo del luogo e che avrebbe agito senza altri complici. Vittorio Giuzzi, pensionato, aveva scelto di vivere a Batista San Juan de la Maguana, cittadina di poco meno di 3mila abitanti dove l’attività principale svolta è proprio l’agricoltura.

Leggi anche: Valanga sul Gran Sasso oggi: morti due sciatori

Giuzzi lì infatti faceva l’agricoltore e coltivava caffè, fagioli, mango e avocado, prodotti che poi vendeva anche all’estero. Secondo la ricostruzione delle autorità locali, l’imprenditore è stato vittima di una rapina in casa e sarebbe stato ucciso a calci e pugni dopo aver tentato invano di reagire all’aggressione mortale.

valanga gran sasso due morti

Valanga sul Gran Sasso oggi: morti due sciatori

Uomini e Donne gossip, Sonia Lorenzini torna a parlare di Emanuele Mauti: “Ecco perchè è finita”