in ,

Jaguar E-Pace caratteristiche e scheda tecnica, test drive [VIDEO]

Versatile, compatta ma con tutte le caratteristiche di un top di gamma. Jaguar E-Pace non tradisce le sue origini e nonostante le dimensioni rimane fedele al marchio che porta sul cofano. Il “piccolo giaguaro” così come è stata definita in fase di costruzione, è un SUV atipico per il top brand britannico che ha deciso di puntare forte sul segmento negli ultimi anni ottenendo risultati incoraggianti, andando a realizzare una vettura per molti versi simile alla sorella maggiore F-Pace.

Abbiamo avuto il piacere di guidarla per le strade di Bologna in un test drive che ci ha permesso di apprezzarne al meglio le caratteristiche. Si è dimostrata una vettura che si adatta facilmente alle esigenze di chi la guida, forte della possibilità di cambiare la modalità di crociera passando dalla più tranquilla “Confort” ad una più sportiva “Dynamic” che la rende molto più agile in ripresa. Un SUV dalle linee piacevoli che non rinnega l’animo Jaguar, inserendosi al meglio in un mercato che la vede rivaleggiare contro Audi Q3, BMW X1 e Mercedes GLA. La sensazione è quella di guidare un top di gamma dimenticandosi di essere seduti in una Jaguar: l’abitacolo è perfetto per 5 persone, con sedili comodi e avvolgenti e si percepiscono poco anche i rumori all’esterno. Tante le caratteristiche in comune con altri modelli del marchio, a partire dalla piattaforma che condivide con la “cugina” Range Rover Evoque.

Jaguar E-Pace

Le differenze come detto stanno specialmente nelle dimensioni, con Jaguar E-Pace che misura 4,39 metri di lunghezza e passo di 2,68 metri, differenziandosi così dalla F-Pace di ben 34 e 19 centimetri. Il taglio dei fari LED, sottili e molto sportivi, ricorda l’agile F-Type mentre è ormai un consueto la griglia frontale dove si scorge il giaguaro. A sostenerne il peso, quattro pneumatici da 21 pollici. Sotto il cofano invece l’opportunità di scegliere tra diverse motorizzazioni: ci sono le versioni diesel, da 150, 180 o 240 CV mentre i benzina sono stati prodotti solamente in versioni da 249 o 300 CV. Per quanto riguarda la versione guidata durante il test drive, si tratta della Jaguar E-Pace con motorizzazione 2.0 diesel da 240 CV e cambio automatico ZF da 9 marce.

Jaguar E-Pace

Gli interni in pelle ne fanno una vettura elegante, con il colore delle fodere che viene richiamato anche dalle bordature presenti lungo tutta la plancia al centro di cui spicca il sistema multimediale Touch Pro da 12.5”, leggermente inclinato per permettere a chi guida di avere una visione migliore anche in condizione di riflesso. Tanto spazio anche per il carico, con un bagagliaio da 577 litri che diventano 1234 nel caso in cui vengano abbattute le sedute al posteriore. Tra le tecnologie di bordo più interessanti, oltre al sistema di mantenimento di corsia e all’airbag per i pedoni che fuoriesce tra cofano e parabrezza in caso di urto, l’head up display di ultima generazione che proietta direttamente sul lunotto anteriore alcune informazioni di crociera come la velocità. Il tutto attivabile tramite i comandi al volante, utili anche per personalizzare il cruscotto digitale. Il prezzo di Jaguar E-Pace 2018 varia da un minimo di 36.800€ ad un massimo di 66.100€ per il top di gamma R-Dynamic SE.

Jaguar E-Pace

Foto credits: Fabio Margiotta 

Gianpaolo Quarta e Martina Sebastiani: età, altezza, peso, curiosità sulla coppia di Temptation Island 2018

bimbo ucciso da trattore

Bambino travolto e ucciso da trattore nel Cuneese: alla guida c’era il nonno