in ,

Jinder Mahal WWE wrestling intervista esclusiva: “Wrestlemania è l’evento dell’anno, voglio tornare WWE Champion”

E’ partito ufficialmente il conto alla rovescia per Wrestlmania 34, uno degli eventi più attesi ogni anno per i fan del wrestling e dell’universo WWE. Sul ring del Mercedes-Benz Superdome di New Orleans (Louisiana) l’8 aprile salirà anche Jinder Mahal, ex WWE Champion e tra le SuperStar WWE più acclamate dal pubblico. Dopo la sconfitta contro AJ Styles che gli è costata il titolo, l’ex campione canadese ma con chiare origini indiane è a caccia del riscatto e punta dritto a riottenere la cintura. Abbiamo intervistato in esclusiva Jinder Mahal per parlare di Wrestlemania 34, della sua preparazione e della sua popolarità.

In vista di Wrestlemania 34, ha in mente un “dream match” o un avversario in particolare che vorrebbe affrontare?
“Si, mi piacerebbe affrontare Shawn Michael. Potrebbero esserci diversi match interessanti a cui mi piacerebbe partecipare ma se dovessi sceglierne uno direi proprio di voler affrontare Shawn Michael.”

Com’è descriverebbe la sua esperienza da WWE Champion? E la sfida contro AJ Styles?
“E’ stato fantastico ed era quello che sognavo di più per la mia carriera. Sono stati mesi grandiosi come Sono riuscito a difendere il titolo in diverse occasioni, ad esempio contro Randy Orton e Shinsuke Nakamura ma alla fine sono stato sconfitto da AJ Styles. Si tratta di uno dei migliori al momento, ha uno stile di combattimento incredibile e spesso imprevedibile ed è molto difficile da affrontare. Bisogna prepararsi molto bene per poterlo affrontare. Sfortunatamente mi ha battuto ma in passato sono riuscito a batterlo in diverse occasioni e sono sicuro che presto potrò sconfiggerlo di  nuovo, anche se non sarà più WWE Champion. Ma la cosa che conta di più è che sono sicuro che tornerò ad essere WWE Champion.”

Il suo fisico statuario è tra le ragioni del suo successo. Svolge qualche tipo di allenamento particolare per avere un fisico del genere?
“Sicuramente il mio fisico mi aiuta molto. Negli anni sono diventato più forte, agile, veloce e flessibile. Questo mi aiuta molto nel mondo della WWE per affrontare le altre SuperStar nel modo migliore. Per quanto riguarda il mio allenamento, ogni mattina faccio un pò di attività cardio e poi mi dedico allo stretching seguendo una specifica preparazione improntata sullo yoga. Poi svolto una serie di esercizi con alcuni attrezzi. Più o meno si tratta sempre dello stesso allenamento e penso che proprio questo abbia permesso al mio corpo di abituarsi e di modellarsi in questo modo.”

Lei nato in Canada ma ha origini indiane. Cosa prova a rappresentare una nazione intera?
“Per me si tratta di un grande onore e allo stesso modo sento che molti mi supportano per aver portato l’India alle luci della ribalta nel mondo WWE. Sono stato il primo WWE Champion di origini indiane e sono stato il primo a portare la cintura in India durante un media tour. Non sono riuscito a combattere per difendere il titolo là ma è stato comunque molto bello poter mostrare la cintura di campione a chi mi supporta da lontano. A Nuova Delhi ho affrontato Triple H in un match molto intenso davanti ad un grande pubblico durante un Live e presto spero di poter conquistare nuovamente il titolo, magari proprio in India.”

Elezioni Regionali Lazio 2018

Elezioni 2018, tessera elettorale: come rinnovarla e dove ritirarla

Diretta Sampdoria-Juventus

Dove vedere Lazio – Juventus diretta TV Serie A: big-match allo Stadio Olimpico