di Andrea Monaci in ,

Killer di Budrio in fuga: ha ucciso una guardia provinciale nel Ferrarese


 

Igor Vaclavic, sospettato di essere il killer del barista ucciso a Budrio una settimana fa, è stato fermato questo pomeriggio ad un posto di blocco nel Ferrarese ma ha ucciso di nuovo ed è riuscito a fuggire

Igor Vaclavic, il presunto killer del barista Davide Fabbri morto la scorsa settimana a Budrio, ha ucciso ancora. Fermato nel tardo pomeriggio da due guardie volontarie ambientali della Provincia di Ferrara, ha sparato agli agenti ed è poi fuggito. Purtroppo, Valerio Verri, 60enne guardia volontaria, è deceduto, mentre il collega è rimasto ferito alla spalla ed è stato ricoverato in gravi condizioni.

L’agguato è avvenuto lungo la strada provinciale Mondo Nuova, a circa otto chilometri da Portomaggiore, in provincia di Ferrara.  Igor Vaclavic si sarebbe poi allontanato a bordo di un furgone Fiorino risultato rubato nel Bolognese.

Subito dopo è scattata un’imponente caccia all’uomo. Sono entrati in azione anche i reparti speciali di Polizia e Carabinieri. Vaclavic, riuscito clamorosamente ancora a fuggire, ora sarebbe braccato  e avrebbe le ore contate. Intanto si è appreso che l’uomo considerato finora un ex soldato di nazionalità russa sarebbe invece di origini balcaniche e non sarebbe un militare. Secondo il quotidiano La Nuova Ferrara Igor “Il Russo” «è ancora in fuga. L’uomo ha bloccato l’auto sulla quale scappava a Molinella, nel Bolognese, ed è fuggito a piedi in una boscaglia dove è in corso un’imponente caccia all’uomo con l’intervento di tutte le forze dell’ordine.»

(notizia in aggiornamento)

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook