di Alessandro Cirinei

La Apple torna a casa, Cupertino si prepara….


 

Ieri il sito della città, finora nota per ospitare la Hewlett-Packard, ha mostrato i piani del progetto elaborato per accogliere il tanto attesa ritorno della Apple.

Ieri il sito della città, finora nota per ospitare la Hewlett-Packard, ha mostrato i piani del progetto elaborato per accogliere il tanto attesa ritorno della Apple.
Il piccolo grande centro della Silicon Valley è un pò in ritardo poichè la Apple si è decisa a tornare due mesi più tardi di quanto ci si aspettava. Ciò potrebbe ritardare la mastodontica costruzione dell’infrastruttura necessaria al 2016, questo perchè la città necessita di una completa revisitazione ambientale ed infrastrutturale prima di approvare i piani.

Se da una parte non è cambiato molto a riguardo del campus, le cui caratteristiche erano già note, è stato evidenziata la sede principale dell’azienda. Si tratta di uno spazio di 2,8 miliardi di metri quadri  dedicato ad uffici che ospiteranno 12.000 dipendenti, un ristorante interno e strutture a se stanti per creare una mega palestra ed un auditorium da 1000 spettatori.

La seconda fase del progetto vedrà la costruzione di un’altra struttura per uffici e laboratori, insieme ospiteranno altri 2.200 impiegati.
In totale, anche se la Apple stà aggiungendo un buon 20% di terreno al precedente campus di HP, i piani prevedono di triplicare l’area, soprattutto sostituendo gli attuali parcheggi con strutture sottoterra a più livelli.

Il ristorante consisterà un una struttura di 18.300 metri quadri al piano terra per 2.100 dipendenti, più altri 6.000 metri quadri rialzati per ulteriori 600 persone. Oltre aciò, il nuovo campus avrà una struttura di ristorazione esterna per altre 1.750 persone.
Non finisce qui, la Apple si è impegnata ad utilizzare solo energia rinnovabile per l’intero campus, con una generazione di elettricità tramite pannelli solari e “fuel cells”. L’azienda sarà in grado di fornire 300 stazioni per veicoli elettrici con la possibilità di aggiungerne di altre.

Un ritorno decisamente in grande stile e senza farsi mancare niente! Per l’appunto, l’ultima apparizione di Steve Jobs che riportiamo, era stata proprio in occasione della presentazione del progetto al “City Council” di Cupertino.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook

EDITORIALE

wickedin lavoro