in

La Lega cambia nome: Maroni al posto di Padania

Nella presentazione di ‘Dillo a Maroni’, la due giorni sul Lago di Como illustrata al Circolo della stampa a Milano durante la conferenza stampa di questa mattina, Roberto Maroni annuncia un cambiamento nello stendardo della Lega. Il segretario così come un tempo fece Bossi ci mette il nome, il suo nome.

Maroni

Oltre alla significativa novità Roberto Maroni parla ai giornalisti di un nuovo scenario relativamente alla corsa al Pirellone.  Egli sostiene che il formale impegno di Albertini non inciderà sulla sua vittoria alla Regione Lombardia: “ormai è ininfluente. Vinceremo anche se Albertini sarà in corsa”, ha detto.

Maroni si è detto ottimista, sostenendo che la sfida elettorale che lo vede contrapposto al candidato del centro sinistra,  l’avvocato Umberto Ambrosoli, non sarà ostacolata dall’entrata di Albertini nelle file montiane,  perché il patto firmato col Pdl “ha messo in moto un meccanismo di ottimismo fra i cittadini” nei confronti del centrodestra.

Mentre della possibilità di altri alleati che potrebbero entrare a far parte dell’accordo col PDL Maroni nulla ha svelato, ma nei prossimi giorni ci potrebbero essere delle novità.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Berlusconi caso Ruby la Guerra dei Vent'anni

Berlusconi, presenze in Tv: 7 volte di più del PD

Tratttativa Stato Mafia Conlusioni Commissione Antimafia

Stato Mafia: più che una trattativa una tacita intesa