in

Come lavare i denti in modo corretto: tre falsi miti da sfatare

Tutto quello che pensavate di sapere su come si lavano i denti è sbagliato. A sostenerlo è la World Dental Federation, la Federazione Dentaria Internazionale, che ha diffuso, in occasione della Giornata della Salute Orale, i tre errori più comuni che noi tutti facciamo quando ci laviamo i denti. Lo studio è stato condotto in 12 diversi paesi del mondo allo scopo di sapere quanto ne sa la popolazione sull’igiene orale. Brasile, Italia, Giappone, Australia, Canada, Egitto, India, Messico, Gran Bretagna, Polonia, Stati Uniti, India, Sud Africa e Nuova Zelanda, sono state circa 12 mila le persone interpellate.

Dai dati è emerso che il 56 per cento delle persone intervista è convinto che sia una buona pratica quella di lavarsi i denti subito dopo aver mangiato. Sette persone su dieci, invece, si sciacquano la bocca con l’acqua per togliere i residui di dentifricio e credono che consumare succhi di frutta sia meno dannoso rispetto alle bibite gasate. Questi tre miti, secondo gli esperti, sono incorretti. Edoardo Cavallè, dentista e consigliere della Federazione Dentaria Internazionale, ha spiegato: “Comprendere sin dall’infanzia quali sono le buone abitudini da seguire aiuta a conservare una salute orale ottimale fino alla tarda età garantendo una vita libera dal dolore e dal disagio emotivo spesso causato da problemi della bocca“.

Secondo i professionisti, quindi, sciacquarsi i denti con l’acqua per pulirli dal dentifricio è sbagliato. L’azione corretta consiste invece nello sputare il dentifricio in eccesso al fine di garantire la giusta esposizione al fluoro. Anche per il consumo di succhi di frutti vi è un errore di fondo: gli zuccheri contenuti, infatti, non sono meno dannosi di quelli presenti nelle bevande gasate e comportano allo stesso modo una maggiore esposizione alla carie. Inoltre, 8 persone su 10 sanno che è necessaria almeno una visita odontoiatrica all’anno, anche se solo la metà lo fa davvero. Il 28 per cento degli interpellati è a conoscenza del fatto che l’alcool andrebbe consumato in maniera moderata  e che bisognerebbe evitare il fumo di sigaretta (69 per cento).

[dicitura-articoli-medicina]

Al Bano ricoverato

Al Bano ricoverato dopo ischemia: lieve difficoltà ad articolare

Al Bano e Romina Power figli e vita privata

Al Bano malore, la passione per i vini e il divieto di ingresso in Azerbaijan: 5 curiosità che forse non sapevi