in

Lazio-Napoli: big match nella rincorsa al primato della Juventus

Il Napoli è già a Roma. La squadra di Mazzarri è infatti arrivata nella giornata di ieri. Il tecnico ha deciso di accelerare i tempi in modo da facilitare il reintegro dei dieci nazionali che mercoledì hanno giocato un po’ dappertutto. Partita di fondamentale importanza questa per entrambe le squadre, ma soprattutto per il Napoli in chiave scudetto.

Lo sa il Presidente Aurelio De Laurentiis, che ha dichiarato infatti che è vietato sbagliare, ma lo sa anche Walter Mazzarri. Infatti quest’ultimo ha deciso appunto di anticipare la partenza per Roma per preparare la partita nei minimi dettagli. Partita fondamentale anche per la Lazio. Dopo le ultime due sconfitte in campionato, Inter e Milan sono lì a tre punti e quindi il terzo posto per la Champions è a rischio.

Pablo Armero

Dunque vietato sbagliare anche per i biancocelesti. In casa Napoli nella giornata di ieri sono rientrati tutti i nazionali tranne Armero e Zuniga, che hanno giocato in nottata a Miami e saranno di ritorno solo oggi. Mazzarri avrà quindi poco tempo per far riprendere la concentrazione ai suoi per la partita di domani sera. Il dato certo, per ora, è che Dzemaili è squalificato. A centrocampo giocheranno quindi Inler e Berhami.

Potrebbe rientrare Maggio che ha recuperato dall’infortunio alla mano. Domani Mazzarri dedicherà l’allenamento pomeridiano allo studio degli schemi con un occhio anche allo schieramento della Lazio. In casa biancoceleste invece dovrebbe essere confermata la formazione che ha giocato contro il Genoa. Vedremo se Petkovic rischierà subito il neo acquisto Saha.

Written by Roberto Lacerra

Nato a Milano,residente a San Donato Milanese (Mi), diplomato presso l’istituto tecnico Aeronautico Maxwell.
Attualmente studia Fisica presso L’Università degli Studi di Milano.
Appassionato di navigazione aerea e di calcio. Letture preferite: libri di Astrofisica.

Sondaggi elezioni politiche 2013, Quorum: ripresa del Centrosinistra

Hell’s Kitchen Italia 2013, Cucine da Incubo all’Isola Fiorita di Milano