in

Le sette biblioteche più belle del mondo

Per alcuni sono molto più che biblioteche. Dei veri templi di libri da visitare anche nel periodo estivo. Luoghi di cultura da ammirare come musei di storia o mostre d’arte. Dal Brasile agli Stati Uniti, dall’Austria a alla Cina. Le biblioteche rappresentano oggi degli spazi meravigliosi in cui perdersi. Antiche e moderne, tradizionali e all’avanguardia. Ecco una lista di biblioteche particolari che vale la pena vedere almeno una volta nella vita. Le più belle.

La Kansas City Public Library (Kansas City, Stati Uniti) è una delle strutture più originali mai viste. Fotografata continuamente dai milioni di turisti, la sua facciata divertente e colorata, è caratterizzata da ampi pannelli che riproducono i dorsi delle copertine di alcuni dei libri tra più letti al mondo scelti dai cittadini della città. Platone, Shakespeare, Dickens, Garcia Marquez sono soltanto alcuni degli autori selezionati dal popolo americano. Fondata il 5 dicembre 1873, la biblioteca ospita ogni giorno conferenze e presentazioni nelle sue tante salette colorate.

Altro luogo da vedere: la splendida biblioteca dell’Università di Dublino e del Trinity College. È la più grande biblioteca irlandese. Al suo interno circa 5 milioni di testi e un’importante collezione di antichi manoscritti, tra cui il Book of Kells, un miniato dei quattro Vangeli scritto in latino e riccamente decorato, realizzato da monaci irlandesi intorno all’800. La Long room, la sala principale, costruita tra il 1712 e il 1732 e lunga ben 65 metri, è tra le mete turistiche più visitate al mondo. La biblioteca è stata anche il set cinematografico di alcune scene di Harry Potter. I fan del maghetto, nato dalla penna della scrittrice J.K. Rowling, non potranno dunque non andare: solo così potranno respirare l’atmosfera magica di Hogwarts.

Altrettanto splendida la biblioteca di civica – e sottolineo civica – di Stoccarda. La Stadtbibliothek Stuttgart è aperta al pubblico dal 24 ottobre 2011. Un moderno edificio eco-compatibile che funziona a energia solare di 20.200 metri quadrati, il cui esterno è rivestito di blocchi di vetro cemento sovrapposti e l’interno di vetro. La biblioteca, realizzata dall’architetto sudcoreano Eun Young Yi, è composta da nove piani in superficie e due sotterranei. In più dispone della famosa “Stanza della Tranquillità”, un’area vuota, in cui riflettere ispirati dai libri.

Modernissima è anche la Tianjin Binhai Library in Cina. Sembra un set cinematografico, in realtà  è la biblioteca più grande del mondo. Progettata dallo studio olandese MVRDV, la Tianjin Binhai Library è disposta su 5 livelli e occupa una supercie di 33.700 metri quadrati che accolgono libri e scaffali dal pavimento al soffitto. Al centro un enorme ovale che rappresenta un occhio, simbolo del sapere per eccellenza. Protagonisti indiscussi i tanti volumi che rivestono le pareti: a chi guarda la biblioteca appare, infatti, come un mare ondulato di libri.

La Biblioteca Nazionale Klementinum a Praga, in Repubblica Ceca, è stata inaugurata nel 1722 da un gruppo di Gesuiti. Raccoglie più di 20mila volumi con alcune delle opere più importanti al mondo su letteratura, medicina e teologia. Un vero gioiello, uno degli edifici più belli al mondo. Non occorre essere un appassionato di letteratura per ammirare la bellezza di quest’opera barocca, basta alzare lo sguardo: gli affreschi del soffitto sono un vero spettacolo.

Restiamo ancora in Europa: chi di voi non è rimasto estasiato alla vista delle biblioteca del cartone animato  del 1991 La Bella e la bestia. Gli sceneggiatori disney si sarebbero ispirati al fiore all’occhiello dell’Abbazia di San Florian, imponente complesso agostinano sorto a Sankt Florian, presso Linz. È tra le più significative testimonianze del barocco austriaco. Punta di diamante della collezione di manoscritti ospitata dalla biblioteca da fiaba è la Bibbia gigante, realizzata probabilmente intorno al 1150. Per le sue eccezionali dimensioni, di 65 x 46 centimetri, rientra tra i volumi più grandi d’Austria.

Concludiamo questo breve tour con la Biblioteca Real Gabinete Portugues De Leitura, situata a Rio De Janeiro, in Brasile. Un paradiso per gli amanti della lettura. In stile neogotico, questa biblioteca custodisce più di 350 mila volumi, alcuni dei quali molto antichi. È stata fondata nel 1837 da un gruppo di immigrati. La sua struttura ricorda quella di una chiesa, con vetrate colorate da cui filtra il sole e una facciata totalmente bianca. Lampadari e soffitti di cristallo rendono questo posto ancora più suggestivo.

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. È nata a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi domenica 16 settembre 2018

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi giovedì 16 agosto 2018

Elena Santarelli: «Di fronte a lui non ho mai pianto!», così la showgirl racconta la malattia del figlio