di Sabina Schiavon in ,

Le startup migliori del 2016: ecco le prime 10 secondo StartupItalia


 

Le startup migliori del 2016: dalla SmartHome alle aste benefiche, ecco le prime 10 secondo StartupItalia

migliori startup 2016

A pochi giorni dal 31 dicembre, è tempo di fare i primi bilanci dell’anno. Quali sono state allora le migliori startup del 2016? Come lo scorso anno, Startupitalia ha stilato la classifica delle 100 migliori imprese innovative del nostro Paese. Ecco le prime 10…

=> LE ULTIME NEWS DAL MONDO DELL’INNOVAZIONE

Come nel 2015, anche quest’anno StartupItalia ha stilato la classifica delle top 100 startup italiane dell’anno. Dalle tecnologie per la Smart Home ad una piattaforma per aste benefiche, ecco le prime 10 startup migliori del 2016:

  1. Alfred: quest’impresa innovativa ha sviluppato un software in grado di controllare tutta la casa in modo smart. In particolare, ha sviluppato un software intelligente capace di imparare dalle abitudini dell’utilizzatore. In particolare, il sistema è anche in grado di fare indagini inerenti i comportamenti degli utenti: i dati vengono venduti alle aziende per ricerche di mercato;
  2. Armadio Verde: si tratta del primo marketplace per lo scambio e l’acquisto di abbigliamento per bambini;
  3. Athonet: vincitore di uno dei premi del World Mobile Congress di Barcellona, la startup ha creato PriMo ovvero una rete cellulare autonoma in grado di mettere in comunicazione sia audia sia video migliaia di utenti;
  4. BeMyEye: la startup mette a disposizione dei clienti una rete di persone che, attraverso feedback e foto, lascia report su offerte e merce di determinati punti vendita;
  5. BioBeats: con sede in California ma cuore italiano, la startup crea app finalizzate a monitorare la salute dei suoi utilizzatori e abbassare il livello di stress;
  6. Carepy: premiata dal Presidente della Repubblica, la startup propone un sistema di gestione delle terapie farmacologiche;
  7. CercaOfficina: un portale che permette il confronto di diversi preventivi per la riparazione dell’auto;
  8. CharityStars: piattaforma italiana di aste benefiche. La startup ha sede sia a Londra sia a Milano;
  9. CheBuoni: la startup propone una piattaforma in cui richiedere campioni omaggio e/o buoni sconto;
  10. CheckBonus: l’innovativa impresa ha sviluppato un sistema in cui aziende ed utenti possono interagire al fine di creare una migliore fidelizzazione.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

wickedin lavoro