in

Legge 104 diabete, come ottenere il riconoscimento? Tutte le info utili

Come richiedere la 104 nell’anno 2018? Quali sono i requisiti? Cosa sono i permessi retribuiti? Quali le ultime novità e i benefici? Chi può avere accesso alla Legge 104 del 1992 deve prestare molta attenzione. Negli scorsi mesi, infatti, la 104/92 ha subito alcune modifiche grazie al nuovo Testo Unico che prevede alcune novità in ambito assistenza anziani e per chi assiste parenti disabili. Tra le principali modifiche che sono state apportate si segnala: nuove detrazioni, un contributo sino a 1900 euro l’anno, contributi previdenziali figurativi per la pensione e la possibilità di chiedere part time e telelavoro da casa. Da qualche mese è possibile richiedere la Legge 104 anche per chi soffre di diabete. Vediamo requisti e tutto quello che c’è da sapere.

Leggi anche:Legge 104 per depressione, ecco come richiederla

Legge 104 diabete: requisiti e come richiederla

I diabetici hanno diritto ai benefici della Legge 104/1992 se lo stato di invalidità è superiore al 41%. Questo viene però concesso, dietro richiesta, solo dopo accertamento dell’effettivo stato di invalidità e a completa discrezione della Commissione Medica esaminante. È possibile effettuare la richiesta per l’invalidità dopo la diagnosi di diabete. Innanzitutto bisogna rivolgersi al proprio medico curante e farsi rilasciare il certificato che attesta il diabete. Dopodiché è necessario inviare tale certificato per via telematica all’INPS di competenza.

Giornata mondiale del Diabete 14 novembre 2016

Come richiedere la 104: requisiti e info utili nel 2018

Come richiedere la 104: quali sono i requisiti e le info utili? Possono richiedere i permessi retribuiti al proprio datore di lavoro, sia pubblico che privato i disabili con contratto individuale di lavoro dipendente, compresi anche i lavoratori part-time (esclusi, invece, i lavoratori autonomi e quelli parasubordinati) e i genitori lavoratori dipendenti (sia madre e/o padre biologici, che adottivi o anche affidatari di figli disabili in situazione di gravità). I parenti o affini (lavoratori dipendenti) entro il 2° grado possono richiedere la 104 a patto che convivano con la persona disabile, così come i parenti o affini entro il 3° grado lavoratori dipendenti nel caso in cui i genitori o il coniuge abbiano oltre i 65 anni o si sia verificata la morte o ancora siano subentrate patologie invalidanti degli altri soggetti sopra indicati.

Come richiedere la 104: qual è l’iter da seguire per l’anno 2018?

La legge 104 offre a coloro a cui è rivolta una serie di agevolazioni, previo, innanzitutto, il riconoscimento dello stato di disabilità. Il primo passo da compiere è rivolgersi al medico curante per ottenere la certificazione medico-sanitaria che attesta l’handicap. A questo punto sarà necessario inoltrare il certificato direttamente all’Inps (o tramite patronato) per potersi sottoporsi ad un accertamento sanitario da parte di una commissione ASL all’interno della quale sarà presente anche un medico dell’ente. Riconosciuti i requisiti sanitari, verrà rilasciato il certificato che attesta lo stato di handicap e permette di accedere ai benefici previsti dalla Legge 104.

Legge 104 agevolazioni fiscali permessi chi puo usufruire licenziamento

Pensioni 2018 quota 100

Pensioni 2018 accredito quattordicesima: requisiti e info utili (GUIDA COMPLETA)

Al Bano e Romina gossip news: tornano insieme anche nella vita? Cosa rivela lui