di Sabina Schiavon in ,

Leonardo Da Vinci, il suo DNA non sarà più un mistero: ricercatori pronti a svelare i segreti del genio fiorentino


 

Leonardo Da Vinci, nuove rivelazioni dal suo DNA? Ricercatori pronti a svelare i segreti che girano ancora oggi intorno alla figura del Genio di Vinci

Leonardo Da Vinci continua a far parlare di sé anche a centinaia di anni dalla sua scomparsa: nella giornata di domani, 20 aprile, si terrà infatti un convegno che svelerà importanti novità sul DNA del Genio fiorentino nonché su misteriose reliquie rimaste sconosciute sino ad oggi.

==> LEONARDO DA VINCI, L’ADORAZIONE DEI MAGI TORNA AGLI UFFIZI

Che si parli delle sue opere o della sua persona, Leonardo Da Vinci continua a rimanere un mistero. Ma, forse, esistono speranze di conoscere qualcosa in più della sua vita e, soprattutto, dei suoi discendenti. Grazie agli studi approfonditi di due celebri ricercatori, infatti, si potrà da oggi confrontare il DNA del Genio di Vinci con quello dei discendenti tuttora viventi. “Finalmente sarà possibile effettuare esami scientifici per risalire al Dna del genio, grazie a tre elementi fondamentali che non erano mai stati identificati prima: i discendenti viventi in linea diretta maschile, le sepolture individuali di due secoli fa di discendenti di Leonardo e le storiche ‘reliquie di Leonardo’ finora sconosciute. La ricerca del Dna di Leonardo sembrava solo un’ipotesi o un miraggio, una fantasia per scoop mediatici. Oggi finalmente è una concreta possibilità grazie ai risultati delle nostre ricerche che consentono di estrarre il Dna da resti umani collegati con Leonardo e metterlo a confronto con i suoi discendenti consanguinei ancora viventi” ha spiegato Alessandro Vezzosi, leonardista celebre a livello internazionale e direttore del Museo Ideale Leonardo Da Vinci.

Ma quali sono le reliquie in questione? Come affermato da Vezzosi sono attualmente sconosciute anche se si parla già di una traccia organica collegabile a Leonardo Da Vinci nonché di un oggetto in rapporto alla sua tomba nel castello francese di Amboise. L’alone di mistero che tuttora aleggia su Leonardo verrà in parte dissolto nella giornata di domani, durante il convegno “Anteprima di ‘Leonardo Da Vinci Heritage’ per il Dna di Leonardo” tenuto da VezzosiAgnese Sabato, storica e Presidente dell’Associazione Internazionale Leonardo Da Vinci. Entrambi i ricercatori non sono nuovi a news eclatanti su Leonardo Da Vinci: nel 2016, infatti, i due studiosi avevano svelato la scoperta di discendenti viventi del Genio di Vinci. Grazie ad uno studio approfondito di centinaia di documenti – tuttora inediti – Vezzosi e Sabato potrebbero ora svelare importanti novità sulle vicende storiche e biografiche che ruotano intorno alla figura di Leonardo.

Credit: Wikimedia.org

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook