di Paola Stigliano in ,

Dove fare l’Erasmus in Spagna? 5 città economiche, da Barcellona a Siviglia


 

La Spagna è uno dei paesi europei più ambiti dagli studenti universitari che intendono fare l’Erasmus: per loro, le 5 città economiche da scegliere, da Barcellona a Siviglia.

Oltre ad essere una meta turistica, tra le spiagge delle isole più belle e le città affascinanti, ognuna diversa dall’altra, la Spagna è anche un paese europeo particolarmente apprezzato dagli studenti universitari che desiderano presentare la candidatura per studiare all’estero grazie al programma Erasmus. Tra i fattori che determinano la scelta dell’università e di conseguenza della città in cui fare l’Erasmus, vi è sicuramente quello economico: la Spagna, rispetto ad altri paesi, offre mete economiche e allo stesso tempo bellissime.

Erasmus in Spagna a Barcellona: si presenta come una meta ideale per chi ama le città molto movimentate, tanto di giorno quanto di notte. Dal punto di vista didattico, l’offerta è piuttosto variegato. Le università italiane, infatti, permettono di fare l’Erasmus in diversi istituti di Barcellona. Sono disponibili corsi per chi studia diritto, storia, scienze politiche, giornalismo, per citare i più richiesti.

Erasmus in Spagna a Granada: è una vera e propria città universitaria, economica e cosmopolita, dove è presente un’ottima combinazione tra offerta didattica, culturale e divertimento. Ogni anno, infatti, conta numerosi studenti tra cui vi sono coloro che studiano all’estero durante tutto il percorso di studi e gli universitari che scelgono di fare l’Erasmus.

Erasmus in Spagna a Valencia: gli studenti universitari che hanno scelto Valencia la consiglierebbero a tutti come meta per l’Erasmus. Come si può notare sui siti web dedicati agli studenti, sono molte, infatti, le testimonianze di chi ha vissuto tale esperienza in una città in cui il fascino storico, culturale e architettonico crea una perfetta sinfonia con il lato più moderno e vivo di Valencia.

Erasmus in Spagna a Madrid: rispetto alle città precedenti, il costo della vita diventa più alto. Tuttavia, resta comunque nella media in relazione alle spese sostenute dagli studenti universitari che fanno l’Erasmus in Europa. A provarlo è lo studio condotto da Uniplaces. L’offerta didattica e cultura giustifica il prezzo. Inoltre, Madrid si presenta come un buon punto di partenza per visitare le altre città spagnole.

Erasmus in Spagna a Siviglia: è una città da scegliere soprattutto perché, a livello didattico, i metodi adottati sono molto simili a quelli proposti in Italia. Pertanto, è più facile integrarsi e seguire i corsi presentati, in ogni caso, in una lingua differente dalla propria, spagnolo o inglese che sia.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanViaggi

Leggi anche

Commenta via Facebook