in ,

Libri, il “dietrofront” sulle detrazioni fiscali

Risale allo scorso dicembre la notizia dell’erogazione di una detrazione fiscale di cui nel 2014 si sarebbe potuto usufruire per l’acquisto di libri scolastici e non.

studenti fiera verona

Fu l’allora premier Enrico Letta ad annunciare con un tweet l’arrivo di un bonus che suonava come una boccata d’ossigeno a lettori e librai, in un momento in cui la lettura in Italia sembra una pratica sempre più trascurata.

Ma è probabile che sia i librai sia i (pochi) lettori accaniti rimarranno delusi dal provvedimento che ha cancellato con un colpo di spugna la detrazione, trasformandola in poco più che un bonus.

Il Destinazione Italia, che dopo l’approvazione della Camera dovrebbe ottenere il via libera entro il 21 febbraio, prevede lo stanziamento di un fondo di 50 milioni di euro per l’acquisto dei soli libri di lettura in librerie aderenti. In concreto, gli studenti delle scuole superiori riceveranno uno sconto del 19% da spendere nelle suddette librerie, mentre ai librai saranno resi i soldi in sede di dichiarazione d’imposta.

Un vantaggio per i giovani studenti, che rivela però una seconda faccia della medaglia meno entusiasmante. Pare infatti che sia la scarsezza delle risorse ad aver spinto il governo a fare “dietrofront”, per l’impossibilità di prevedere un fondo che avrebbe garantito a tutti la possibilità di detrarre il costo dei libri. Potenziali beneficiari di questa misura, infatti, sarebbero stati ben 29 milioni di contribuenti, mentre ora sono solo 2,7 milioni di studenti delle scuole superiori.

Intanto non si sono fatte attendere le polemiche tra chi sostiene il provvedimento e chi lo rigetta, additandolo come una misura da cui potranno trarne vantaggio solo i venditori.

(fonte: Il Fatto Quotidiano del 13 febbraio 2014; autore dell’immagine: vale, da Flickr.com)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Kasia Smutniak incinta: pancino sospetto sul palco di Sanremo 2014

Demi Moore conquista un nuovo toy boy, il 23enne Alex Pettyfer