di Redazione

L’importanza degli eventi in una strategia di comunicazione di brand


 

Gli eventi hanno acquistato sempre più importanza nei piani di comunicazione e nelle strategie di marketing delle varie imprese. Organizzare un evento richiede molta attenzione per i dettagli. Ecco alcuni consigli per evitare di fare un buco nell’acqua.

Lanciare un nuovo prodotto, promuovere un servizio o semplicemente un’idea, veicolare i valori di un marchio e fare brand; per tutto questo una delle migliori strategie di comunicazione da mettere in campo è quella riguardante la creazione di un evento. Convention o meeting, fiere e parties, sfilate o mostre, ma anche cene di gala: attraverso una esperienza concreta, venendo a contatto con i vari professionisti dell’azienda e con il prodotto stesso, ciascun cliente, ma anche ciascun dipendente, potrà comprendere in modo più rapido e veloce il messaggio che si vuole veicolare. L’azienda, infine, avrà così modo di ricevere un feedback immediato e di poter studiare i gusti e le abitudini di tutti.

L’aumento costante della concorrenza e un mercato sempre più saturo di prodotti hanno fatto in modo che i potenziali clienti, continuamente bombardati da comunicazioni diverse e discordanti, rispondessero meglio, in termini partecipativi, durante un evento creato ad hoc ed organizzato nei minimi dettagli. Nulla deve essere lasciato al caso. La scelta della location è molto importante. Così come l’allestimento. Chi prenderà parte all’evento dovrà sentirsi coccolato e parte integrante di un tutto. Un’impresa che vuole fare brand deve preoccuparsi, però, anche dei propri dipendenti e non solo dei clienti. Se chi lavora all’interno dell’azienda si sente coinvolto, veicolare i valori aziendali diventa più semplice ed efficace.

Chi vuole fare brand deve giocare molto bene con le varie strategie di comunicazione ed integrarle al meglio. Si può puntare su cene di gala e convention per rafforzare il gruppo di dipendenti e creare sempre più una squadra coesa ed unita ,pronta a combattere insieme per il raggiungimento di un obiettivo comune. Si può, invece, propendere per sfilate o mostre, ma anche parties per lanciare un nuovo prodotto ad un target ben preciso del proprio pubblico. Per molti settori produttivi, inoltre, organizzare una fiera o prendervi parte equivale ad utilizzare uno strumento commerciale e di marketing di fondamentale importanza.

Una attenta pianificazione, anche in base al budget di cui si dispone, ed un duro lavoro contribuiranno al successo finale. Scegliere la location e decidere di prendere padiglioni espositivi in affitto non è affatto da sottovalutare. Ogni luogo ha una sua storia e determinati valori che dovranno coincidere con quelli che si vorranno trasmettere durante l’evento e che dovranno raccontare qualcosa del brand. Questo però è solo uno delle numerose decisioni da prendere. Dall’impianto luci a quello audio, dall’accoglienza degli ospiti all’arredo. Tante sono le cose di cui occuparsi e tanti sono i consigli di cui si ha bisogno per non collezionare un flop colossale e far sì che il proprio brand finisca con il ricevere pubblicità negativa. Chi si occupa di eventi sa come far fronte ad ogni inconveniente e come aggirare ogni ostacolo. Per non compiere passi falsi ci si può affidare pertanto ai diversi professionisti del mestiere e collaborare all’unisono per la buona riuscita dell’evento.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook