in

Linea Gialla 4 febbraio: la dignità violata, dalla piaga sociale dell’usura alle pensioni, dal femminicidio ai maghi-truffatori

Questa sera, martedì 4 febbraio alle ore 21.10, andrà in onda una nuova puntata del settimanale di cronaca “Linea Gialla”, intitolato “Dignità”, targato La7 e condotta da Salvo Sottile. Il programma metterà sotto la lente d’ingrandimento i fatti di cronaca nera più discussi e proporrà anche servizi e reportage su altri temi d’attualità. Linea Gialla logo2

“Linea Gialla”, infatti, dopo le parole di Papa Francesco che ha definito l’usura una piaga sociale che ferisce la dignità delle persone ha deciso di affrontare questo spinoso argomento. E lo farà cominciando dallo strozzinaggio sempre più in crescita e diffuso per la grave crisi economica. Grazie ad un’inchiesta e diverse testimonianze, l’argomento sarà analizzato da chi ne è stato vittima. Dignità anche per gli anziani e la pensione da fame che è la loro principale fonte di reddito, ma che viene violata dopo anni di lavoro e sacrifici mentre altri possono contare su “Pensioni d’oro”.  In seguito il “femminicidio” dove viene schiacciata la dignità delle donne e si seguirà il racconto di due donne vittime di stalker e atti persecutori e, infine, il dramma di alcune persone che per la crisi economica si sono  rivolte a maghi-ciarlatani e truffatori di cui rimangono vittime. Si parlerà, tra l’altro di Vanna Marchi. Alla trasmissione interverranno: Irene Pivetti, Oscar Giannini, Stefano Zurlo, Roberta Bruzzone, Vittorio Sgarbi, Marida Lombardo Pijola e Sarah Viola.

“Linea Gialla” sarà anche in streaming all’indirizzo live.la7.it, lo spazio dedicato alla diretta di tutti i programmi di La7, mentre su www.lineagialla.la7.it saranno disponibili i video dei momenti più importanti delle puntate e le repliche integrali  in alta definizione.  Linea Gialla è anche su facebook facebook.com/lineagiallala7 e su twitter twitter@lineagiallala7.

 

Ballarò con Giovanni Floris

Anticipazioni Ballarò 4 febbraio: il declino dell’Italia

“+ Fragile”, l’opera di Francesco Pignatelli esposta a Mosca durante i Giochi Olimpici Invernali