in

Lisbona, Corona registra la sua voce: “Mi sto costituendo” (Video)

fuga fabrizio corona

“Dopo quattro giorni di viaggio, mi consegno alla polizia”. Queste le parole di Fabrizio Corona che, nelle prime battute del video, chiede a chi lo sta riprendendo di avvisarlo quando può iniziare a parlare. Magari sarà un amico, lo stesso che lo ha accompagnato in questa fuga, partita lo scorso fine settimana nella centralissima Corso Como a Milano e finita oggi in una centrale della Polizia della capitale portoghese.

Perché proprio il Paese lusitano? Era forse vera l’indiscrezione che lo dava vicino alla partenza per il Brasile: ecco il perché della sua scelta. Poi, evidentemente, si sarà ricreduto, decidendo di affidarsi alla polizia.

Per la Legge italiana dovrà scontare una pena di sette anni di carcere.

[visibile]

Fai il Login Con Facebook per ascoltare la VOCE di FABRIZIO CORONA mentre si consegna alla Polizia portoghese GUARDA IL VIDEO

[/visibile]
[nascosto]

[/nascosto]

LEGGI ANCHE ->Fabrizio Corona si è costituito a Lisbona di Gianluca Capiraso
LEGGI ANCHE -> Fabrizio Corona ricercato con mandato di cattura internazionale di Luigi Conte
LEGGI ANCHE -> Il latitante Fabrizio Corona aggiorna Facebook da Quarto Oggiaro di Gianluca Capiraso
LEGGI ANCHE -> Fabrizio Corona condannato e irreperibile di Maria Concetta Distefano
LEGGI ANCHE -> Fabrizio Corona latitante, dove si trova? In Svizzera? di Gianluca Capiraso

 

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Carnevale in Italia 2013, le date

Berlusconi contro i familiari di Tortora

Silvio Berlusconi Presidente del Senato? Ecco perché