in

L’Isola dei Famosi 2018, Eva Henger fa altri nomi: “Anche loro non ne potevano più”

Eva Henger continua a parlare a ruota libera della polemica canna-gate, che vede come protagonisti lei e Francesco Monte. L’ex attrice di film a luci rosse, in un’intervista rilasciata al settimanale Chi, confessa i nomi di coloro che potrebbero incastrare l’ex naufrago de L’Isola dei Famosi 2018: “Sono andata più volte alla produzione, da chi ci seguiva da vicino. Sventolavo il regolamento in cui c’è scritto che è vietato introdurre droghe. Mi hanno rassicurato ma poi non hanno fatto nulla. Ho parlato anche con Giucas Casella, Craig Warwick, Cecilia Capriotti e Nino Formicola: anche loro non ne potevano più”

Nessuno dei naufraghi sopra citati, però, pare voglia confessare contro Francesco Monte e la Henger confessa il motivo per il quale lei l’ha fatto: “L’ho fatto perché ho saputo che in Honduras, con quelle quantità di marijuana, rischiavamo tutti di finire in carcere.”

Eva Henger torna sul caso canna-gate: “Ecco perché ho parlato dopo la nomination”

Nell’intervista al settimanale ChiEva Henger spiega perché ha parlato solo dopo la nomination ricevuta da Francesco Monte: “Inizialmente ognuno di noi aveva la sua stanza , in albergo, quindi anche se sapevo che Francesco stava fumando perché lo avevo visto acquistare l’erba, ho preferito farmi i fatti miei. Quando invece ci hanno trasferito in 70 mq in 17…ho cominciato a essere insofferente, come gli altri. Ho cercato di convincerlo a smettere. Gli ho raccontato di mio figlio Riccardino e di quello che avevo passato con lui negli anni della sua dipendenza. Niente. Non mi ha mai dato retta. Per tutta risposta, alla prima puntata mi ha attaccato subito.”

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Cecilia Rodriguez difende Francesco Monte: “Eva Henger? Si curasse lei”

severino antinori condannato

Severino Antinori è stato condannato a 7 anni e 2 mesi di carcere: ci fu prelievo forzato di ovuli