in

Livorno: una Lapide in un Cassonetto. Ma il Titolare è Vivo

Visto che siamo a Livorno. la città delle burle,  è più probabile la prima ipotesi. L’episodio è singolare e si verifica  nel quartiere periferico di Salviano, una lunga fila di alti palazzoni rossi immersi nel verde. Un uomo sta buttando l’immondizia scorge una lapide nel cassonetto. Attenzione. Non un pezzo di marmo, ma una lapide vera e propria con nome, cognome, foto e anno di nascita. Dopo qualche minuto di comprensibile sbigottimento, l’uomo chiama i Carabinieri e poi i Vigili Urbani.

Sarà proprio la polizia municipale a cercare di far luce su questo curioso ritrovamento. Il ‘destinatario’ della lapide è già stato rintracciato ed ora quest’ultimo è chiamato a decidere se presentare querela nei confronti di quanti gli hanno fatto questo macabro regalo post-natalizio che sa tanto di scherzo mal riuscito e non di una intimidazione.

Written by Fabrizio Pucci

Fabrizio Pucci nasce nel 1970 a Livorno, città dove risiede. Nel 1984 pubblica il primo articolo, la presentazione della partita di calcio Livorno-Ancona. Dopo il Liceo inizia una serie di collaborazioni con radio e tv che con gli anni lo porteranno fino a Tele+ e Sportmediaset. Attualmente collabora con Il Tirreno di Livorno. Appassionato di Sport, non si perde una partita del 'suo' Livorno per lavoro, ma anche per amore della maglia amaranto. Pessimista di natura, perché è sempre meglio prepararsi al peggio per poi festeggiare il meglio.

Dmitry Medvedev Alieni

Medvedev: “Gli Alieni Esistono e Sono tra Noi”

I10 capolavori del museo Guggenheim più popolari del 2012? Per saperlo basta un click!