in ,

Londra: pilota aereo ubriaco arrestato poco prima del decollo

Gran Bretagna: pilota aereo ubriaco. La polizia britannica ha arrestato l’umo, pilota di un volo della British Airways, poco prima del decollo all’aeroporto londinese di Gatwick. Il fermo in extremis, prima accadesse il peggio, grazie alla tempestiva segnalazione del personale di bordo che si era accorta della stranezza del suo comportamento. A dare la conferma di quanto accaduto il Telegraph, ripreso dall’Ansa.

Secondo le informazioni trapelate, l’equipaggio si era allarmato dopo aver sentito odore di alcol provenire dalla cabina di pilotaggio, così è scattato l’allarme. Il velivolo sul quale si è verificato l’increscioso episodio è un Boeing 777 da 300 passeggeri, che sarebbe dovuto decollare dall’aeroporto londinese alle 20.20 di giovedì 19 gennaio alla volta delle Mauritius. Un viaggio, dunque, lungo oltre 10 ore.

Potrebbe interessarti anche: Sciatore morto a Sestriere: è un ingegnere 30enne, schianto contro barriere pista

“Il primo ufficiale è stato ammanettato e portato via, alcuni passeggeri erano a bocca aperta, è terrificante pensare a cosa sarebbe potuto accadere”, ha riferito ai media locali un testimone oculare. Un portavoce della British Airways ha reso noto detto che la compagnia aerea sta prendendo la questione con estrema serietà e sta collaborando con la polizia: “La sicurezza dei nostri clienti e del nostro equipaggio sono sempre la nostra priorità”, ha precisato. Il velivolo è rimasto sulla pista fino alle 23, ed è partito con quasi tre ore di ritardo con un altro pilota, ovviamente. Il collega arrestato è un 49enne di Londra.

L’Isola dei Famosi 2018, Francesco Monte e Bianca Atzei molto vicini: l’indiscrezione lanciata da Alessia Marcuzzi

Royal Rumble 2018, Ronda Rousey vincerà il match femminile?