in

Luana scomparsa nel Ravennate è morta: trovato il suo cadavere

Luana Landi, la 50enne scomparsa nell’Argentario lo scorso 28 giugno è morta. Purtroppo poche ore fa è stato rinvenuto il suo corpo senza vita; il cadavere, si è appreso, era semisommerso nel fiume Reno, circa 2 chilometri a valle del ponte della Bastia. Sarebebro stati i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Bologna a trovarlo. Luana il giorno in cui ha fatto perdere le sue tracce aveva detto al compagno e ai figli che sarebbe andata al lavoro e poi dal medico. In realtà non avrebbe fatto nessuna delle due cose e con l’auto si sarebbe diretta fino al Ponte Bastia. La signora si era allontanata dalla sua casa di Masiera (Comune di Fusìgnano), e poi avrebbe aggiunto a bordo della sua auto Ponte Bastia, sul confine con la provincia estense; lì è stata trovata la vettura, ma di lei nessuna traccia.

scomparsa nel ravennate

Avviate le ricerche dopo la denuncia di scomparsa del compagno, dopo tre giorni di mistero il tragico epilogo. Purtroppo infatti le acque del fiume hanno restituito il corpo senza vita della donna. Second le prime informazioni trapelate, il cadavere era “bloccato” tra la vegetazione delle sponde. Da una prima ispezione effettuata sul corpo dal medico legale giunto sul posto, sarebbe stato constatata la totale assenza di segni di violenza, il che porta per ora ad ipotizzare altamente probabile la pista del suicidio.

Potrebbe interessarti anche: Maria Chindamo, intervista esclusiva di UrbanPost al fratello Vincenzo: retroscena inediti, il dramma di una famiglia che lotta per la verità

scomparsa nel ravennate

Il decesso di Luana risalirebbe al giorno stesso in cui la donna è scomparsa. Come ritengono gli inquirenti, non essendo stati riscontrati segni di violenza, l’ipotesi più plausibile resta quella del gesto estremo. Gli accertamenti tuttavia proseguono e l’autopsia potrà meglio chiarire le cose.

Licenziamento per malattia possibile solo in due casi

Licenziamento per malattia: quando si perde il posto in Italia? (GUIDA COMPLETA)

Il discorso di Salvini a Pontida il 1° luglio 2018