in

Luca Congera cadavere decapitato: inquietante lettera anonima alla famiglia e l’ipotesi dell’omicidio

Luca Congera scomparso a Cagliari news: in attesa di sapere se il cadavere decapitato e parzialmente carbonizzato rinvenuto casualmente, durante lo spegnimento di un incendio la notte dello scorso 13 luglio, in contrada Su Pezzu Manu, tra Selargius e Quartucciu, emergono novità sul ritrovamento di quei resti umani. Molto alta la probabilità che quel corpo appartenga al pescatore 49enne scomparso il 16 marzo da Quartu Sant’Elena in circostanze allarmanti e per la cui sparizione la procura di Cagliari aveva aperto un fascicolo per omicidio a carico di ignoti. Si apprende infatti che poco distante dal luogo in cui sono stati trovati i resti umani semi carbonizzati c’erano un braccialetto e una tuta blu in uso all’uomo proprio il giorno in cui è scomparso.

Luca Congera: omicidio o suicidio?

I legali delle sorelle del 49enne in questi giorni inoltreranno richiesta in procura a Cagliari affinché non vengano chiuse le indagini per omicidio. La famiglia Congera chiede infatti maggiore chiarezza e soprattutto vuole capire come e perché Luca è andato via di casa e soprattutto se è fondata l’ipotesi che abbia incontrato qualcuno che gli ha fatto del male. La sera del 16 marzo, quando è scomparso, diversi testimoni hanno infatti riferito che l’uomo avrebbe suonato alla porta di diverse abitazioni nelle vie Barletta, Siena e Dante, a Quartucciu. Chiedeva aiuto e al citofono dei vicini di casa avrebbe detto in dialetto “Mi stanno uccidendo!”. Quell’uomo era davvero lui? E se sì, da chi scappava e chi lo minacciava? I familiari di Luca e la moglie dalla quale suo malgrado si stava separando, hanno riferito che il 49enne stava vivendo un brutto momento. Non aveva lavoro ed era afflitto. Avrebbe manifestato intenti suicidi, e ciò porta dunque a non escludere la pista del gesto volontario. L’esame autoptico si spera dia risposte al riguardo.

Leggi anche: Cadavere decapitato a Cagliari, è lo scomparso Luca Congera? Cosa è emerso finora

scomparso a quartu

Scomparso a Cagliari: lettera sinistra alla famiglia Congera

Di recente una lettera anonima è stata recapitata alla famiglia Congera. Nella lettera viene fatto riferimento ad una persona (è indicato il suo nome e cognome) che sarebbe a conoscenza della sorte toccata al pescatore scomparso. Si tratterebbe di un soggetto legato alla criminalità locale quartese. “Se volete sapere di Congera e di altro, chiedete a lui”, scrive l’anonimo. Le sorelle di Luca chiedono che sia verificato il contenuto di quella missiva.

Una storia assurda, per questa modella, che vi farà rivoltare lo stomaco: le cade l’acqua bollente sul seno e in un attimo si ritrova senza. Completamente sciolto. Immagini forti

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti al 19 luglio 2018

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti al 19 luglio 2018