in

Luca Moretti scomparso a Rigutino news: il giallo della telefonata all’amico

Luca Moretti scomparso ad Arezzo lo scorso 26 maggio: vanno avanti e si estendono ad un’area più grande le ricerche del 26enne operaio di Rigutino. Vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri da qualche giorno sono tornati a passare al setaccio la zona della Manziana, Frassineto e del Canale Maestro della Chiana, distante pochi chilometri dalla frazione di Arezzo dove il giovane abita. Da oggi la squadra di ricerche si sposta in una nuova zona. Saranno perlustrate le zone della Val di Chio nel comune di Castiglion Fiorentino. Come fa sapere “Il Corriere di Arezzo”, “in precedenza perlustrate fasce di territorio vicino al casello autostradale di Battifolle e lungo il Canale maestro della Chiana tra Rigutino, luogo della scomparsa, e Olmo. La scomparsa di Moretti resta un enigma, con gli inquirenti che indagano senza venirne a capo”.

Il racconto dell’amico allontana l’ipotesi della fuga volontaria

Poco prima di sparire Luca aveva trascorso del tempo in auto con il suo amico Sauro, il quale sentito dai Carabinieri in qualità di persona informata sui fatti ha più volte ribadito di non avere notato alcunché di strano nell’atteggiamento del ragazzo. Luca era come sempre, nessuna agitazione e/o turbamento che potesse far presagire la sua imminente sparizione. Una scomparsa “inspiegabile”, ha detto, “Forse è salito con qualcuno in macchina. Sono preoccupato. Io l’ho lasciato alle 17.30 di quel sabato davanti alla macelleria di Rigutino. Impossibile che nessuno lo abbia notato. Mi disse che stava un po’ fuori poi rientrava a casa dove lo aspettavano per cena”.

Luca Moretti: telefonata all’amico dopo la scomparsa

Sauro dunque non ritiene possibile una fuga. Luca “era in maglietta e con pochi soldi. E poi qualcosa mi avrebbe confidato”, e poi dove sarebbe potuto andare senza mezzi e denaro? Quel 26 maggio lo aveva fatto salire in auto alle 14.30 e insieme avevano fatto un giro, prima a Castiglion Fiorentino e poi ad Arezzo. Dopo che i due amici si erano congedati Sauro ha ricevuto una chiamata al cellulare proprio da Luca, ma solo pochi squilli. Perché? Telefonata partita per sbaglio o il tentativo fallito di chiedergli aiuto? Certo è che l’attività del telefonino ha permesso di collocare in quel momento il 26enne a Battifolle “e in quelle zone delle ricerche, ma non è pensabile che ci sia andato a piedi”, ribadisce Sauro. Chi ha portato fin lì Luca Moretti?

Potrebbe interessarti anche: Scomparso nell’Aretino: fuga volontaria? Cosa dice l’amico che lo ha visto prima che sparisse

Matteo Salvini Elisa Isoardi

Matteo Salvini compagna, crisi con Elisa Isoardi? Il post della conduttrice TV fa scatenare il gossip

Terremoto oggi in Campania: trema la terra a Battipaglia (Salerno) e nel Cilento