in

Macerata sparatoria in centro: chi è Luca Traini, la persona fermata? (FOTO)

Chi è la persona fermata a Macerata per le sparatoria in centro che ha tenuto in scacco la città? Gli inquirenti hanno bloccato in piazza della Vittoria, dinanzi al Monumento ai Caduti, un italiano, di ventinove anni, incensurato. Si tratta di Luca Traini. Il giovane avrebbe ammesso la sua colpevolezza. Secondo alcune fonti, dopo essere stato braccato dai carabinieri, che hanno speronato la sua Alfa Romeo 147 nera, alla vista degli agenti, il ragazzo ha fatto il saluto fascista, poi è fuggito a piedi verso la gradinata del monumento, gettando via alcuni indumenti e mettendosi sulle spalle una bandiera tricolore.

Gli agenti hanno trovato nell’auto una pistola. Con tale arma Luca Traini, nella mattinata, seminando panico e sangue per Macerata, avrebbe ferito diverse persone di colore. Una di queste sembra essere in gravi condizioni. Traini, al momento del fermo, si stava dirigendo, in auto, verso la zona in cui è stato trovato il corpo smembrato di Pamela Mastropietro. Il caso della diciottenne ha sollevato parecchio odio contro gli extracomunitari. Sotto i post della madre della ragazza, su Facebook, ad esempio, molti hanno espresso parole piene di odio contro gli immigrati e le persone di colore. Secondo quanto riportato da Quarto Grado, attraverso Remo Croci, però, oltre a Traini, che avrebbe ammesso la sua colpevolezza senza spiegare i motivi del gesto, sarebbe stato fermato anche un altro uomo. Si attendono, però, ulteriori conferme.

Sulla pagina del Comune di Macerata, su Facebook, dopo l’avviso pubblicato in mattinata e l’appello del sindaco a rimanere chiusi in casa, è comparso quest’altro post: “IMPORTANTE – Rientrata la situazione di pericolo in città. L’uomo che fino a poche ora fa girava armato in città è stato arrestato“. Lo stesso sindaco, Romano Carancini, che ha invitato tutti a non cedere all’odio, ha avvisato i concittadini scrivendo: “Allarme rientrato – la persona che stamattina ha seminato il panico nella nostra Città è stato catturato. Potete uscire dalle abitazioni e andare a prendere i bambini a scuola!“.

Baby gang in Brianza, fermati 8 giovanissimi: armati di pistole e coltelli rapinavano coetanei

Macerata sparatorie in centro, l’appello del sindaco: “State a casa”

Diretta Inter – Crotone dove vedere in televisione e streaming gratis Serie A