in

Madonna compie 60 anni: irriconoscibile senza trucco la regina del pop

Madonna, la regina del pop compie oggi sessant’anni. 39 anni di carriera, 350 milioni di dischi venduti, il suo tour del 2010 (85 tappe, 400 milioni di incasso) il più seguito di sempre. Unica e inimitabile la star di Like a Virgin festeggerà quest’importante traguardo a Marakkesh, nel lussuoso riad di Vanessa Branson, sorella del magnate della Virgin, Richard Branson. Si tratta di un antico palazzo del centro storico, trasformato in una galleria d’arte contemporanea dalla proprietaria. 50 gli invitati al party, pochi – si fa per dire – ma buoni! I festeggiamenti dureranno tre giorni come ha annunciato la stessa Madonna in un post pubblicato su Instagram: «Oggi mi metto una torta in testa… e per altri 2 giorni….». Le emoticon che accompagnano il messaggio lasciano intuire balli, eccessi e felicità à gogo.

Ed è proprio Instagram il social che mostra la bella showgirl sempre in forma smagliante: fisico tonico, capelli perfetti, sguardo seducente. Per non parlare delle pose sexy che mandano in confusione ancora decine di fans. Ma non è tutt’oro quel che sembra … Gli anni passano e la regina del pop non può farci un bel niente. Lei, come tante altre attrice e cantanti, ha fatto ricorso alla chirurgia estetica: così le gote voluminose sarebbero il risultato di un impianto di grasso nella zona zigomatica; le sopracciglia sottili sarebbero state un pochino rialzate per conferire allo sguardo maggior intensità, la fronte liscia e levigata sarebbe tale grazie al botox. A dire il vero, però, mai come in questo caso i ritocchini sembra non abbiano «danneggiato» l’immagine della stella, che lontana è dall’apparire una bambola di plastica super tirata. Madonna conserva il suo fascino, ha saputo giocare molto col suo corpo. E la sua carriera, i concerti evento, i video e foto hot ne sono una prova. Ma come dicevamo anche la signora Ciccone nulla può contro il nemico numero uno delle donne: il tempo.

I paparazzi si sono a lungo divertiti a fotografarla negli anni quando è lontana dai riflettori. Gli scatti spesso hanno fatto il giro del mondo. Recente poi lo scherzetto del figlio Rocco, il secondo figlio nato dalla relazione con il regista Guy Richie, che ha immortalato la mamma struccata, spettinata, con un apparecchio ai denti fin troppo vistoso. Un apparecchio fatto d’oro naturalmente, ma pur sempre un apparecchio. Quella volta Madonna non è che l’abbia presa proprio bene (stando ai rumors a lungo avrebbe portato il broncio al figlio!). I giornali non tardarono a scrivere titoli del tipo: «La caduta di un mito», «Stella del pop irriconoscibile» e chi più ne ha ne metta.

Rocco con la pubblicazione di quelle foto così riservate non ha fatto altro che mettere sotto gli occhi di tutti una verità tremenda: gli anni passano. E passano anche per le stelle come Madonna. Ma vogliamo davvero farne una questione anagrafica? Sarebbe «irrispettoso» verso la donna che tante battaglie femministe ha portato avanti. Regina degli eccessi, della libertà, degli scandali. Non possiamo non ringraziare Madonna per il suo insegnamento più grande: fare, fare, fare senza paura di sbagliare. In altre parole osare, rischiare. Senza rimpianti, anche solo per il gusto di dire: «l’ho già fatto io, l’ho fatto prima». Forse ha ragione Norma Desmond nel film di Billy Wilder, Viale del tramonto, «le stelle, le vere stelle, non hanno età». Auguri, regina del pop! 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. È nata a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Personale Ata 2018

Personale Ata 2018 graduatorie posizione terza fascia: come visualizzarla su Istanze Online

alessandra celentano malattia

Alessandra Celentano malattia, il ‘suo’ dramma: “Non posso più ballare, questa diagnosi…”