in

«Mamma, vado a fare il bagno». La ragazza 17enne entra nella vasca, poi la madre, non vedendola tornare, entra nel bagno… la tragica scoperta

Una morte orribile, agghiacciante, andata in scena tra le mura di casa a pochi passa dalla madre di questa ragazza di soli 17 anni allegra e sorridente, benvoluta da tutti. Tanti i messaggi comparsi in rete in questi giorni per ricordare la giovane, vittima di una dinamica agghiacciante dopo essere entrata in bagno per lavarsi. Brianne Marie Rapp, famosa tra i compagni di scuola e gli amici come Bri, non è mai più uscita da quella porta. A trovarla è stata la madre Kimberly che in quel momento si era sdraiata a letto nella sua stanza per un riposino. All’improvviso ha aperto gli occhi e si è accorta che sul pavimento di casa c’erano diverse dita d’acqua. Così è corsa nella stanza e ha trovato la figlia priva di sensi all’interno della vasca. Inutile la telefonata ai soccorritori, che si sono subito precipitati sul posto per tentare di salvarle la vita. Stando a quanto emerso successivamente dalle indagini, la giovane stava seguendo delle cure specifiche per un problema alla tiroide. A raccontare la vicenda è il Daily Star, che ha ricostruito il caso.  (Continua a leggere dopo la foto)

Brianne, secondo quanto spiegano gli investigatori, avrebbe accusato improvvisamente un malore mentre si trovava nella vasca, perdendo i sensi e finendo sotto il pelo dell’acqua. I capelli della giovane si sarebbero a quel punto incastrati nello scarico, otturandolo e provocando l’allagamento della casa. La giovane è così affogata, una circostanza confermata anche dal padre Michael: “Brianne è svenuta mentre si trovava nella vasca. Ha battuto la testa, è finita sott’acqua e i suoi capelli si sono incastrati. Non riesco ancora a credere che una cosa del genere possa accadere veramente, sembra tutto così assurdo”. Tutto è successo nella città di Butler in Pennsylvania, negli Stati Uniti.(Continua a leggere dopo la foto)

Il padre, che vive su una sedia a rotelle a seguito di un incidente avvenuto due anni fa, ha lanciato in rete una raccolta fondi per cercare di trovare soldi necessarie alle spese per il funerale della ragazza. La famiglia si trova infatti in gravi difficoltà economiche e ha chiesto aiuto al popolo del web. Tanti gli amici e i compagni di scuola che si sono affrettati a fare la loro parte per aiutare i genitori della ragazza, vittima di una sorte beffarda e molto crudele. “Il tuo sorriso sarà sempre il più bel ricordo di te” scrive un amico sul profilo Facebook di Brianne.

L’immagine di Gesù che abbiamo conosciuto fino ad oggi è falsa. Ecco qual è il suo vero volto

Omicidio Noemi Durini: Lucio ha avuto un complice? Spuntano due particolari sospetti