di Alessandra Solmi

Manlio Rocchetti morto: ci ha lasciato il truccatore italiano che vinse l’Oscar


 

Manlio Rocchetti è morto. Se ne va un premio Oscar che ha portato la sua arte nel mondo e reso grande l’Italia del cinema.

Manlio Rocchetti morto

Manlio Rocchetti è morto. Ci ha lasciato il truccatore italiano che vinse l’Oscar per il lavoro fatto per il film A spasso con Daisy. Nato a Roma nel 1943 da una famiglia che si è sempre occupata di fornire parrucche al mondo dello spettacolo, grazie a suo zio iniziò a pensare di diventare truccatore debuttando poi nella pellicola di Renato Castellani sulla vita di Giuseppe Verdi.  Manlio Rocchetti lavorò anche in C’era una volta in America di Sergio Leone e per il suo impegno arrivò a vincere il prestigioso nastro d’argento.

Fra i registi con cui Manlio Rocchetti ha lavorato vi sono: Segio Leone, Martin Scorsese, Brian De Palma, Roberto Rossellini, Federico Fellini, Pier Paolo Pasolini ed Ettore Scola. Fra gli attori truccati, invece vi sono personaggi internazionali del calibro di: Al Pacino, Robert De Niro, Sean Connery, George Clooney, Leonardo Di Caprio, Jack Nicholson, Kevin Costner, Matt Damon, Charlize Theron, Morgan Freeman, Winona Ryder, Anthony Hopkins, Liza Minnelli, Keanu Reeves e molti altri. Fra gli attori italiani invece vi sono: Marcello Mastroianni, Monica Vitti, Claudia Cardinale e Michele Placido.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Correlati

Commenta via Facebook