in

Marco Vannini news processo: madre esce dall’aula mentre parlano i difensori dei Ciontoli

Morte Marco Vannini news processo: è in corso oggi 4 aprile, in Corte d’Assise a Roma, la penultima udienza del processo per la morte del 20enne di Cerveteri a carico della famiglia Cintoli e di Viola Giorgini. Iniziata alle 10:30, l’udienza si è aperta con la arringa dell’avvocato Celestino Gnazi, che rappresenta la famiglia Vannini, il quale ha chiesto che venga confermata la richiesta di pena per gli imputati formulata lo scorso 21 marzo dal Pm Alessandra D’Amore21 anni al capofamiglia Antonio Ciontoli, che dello sparo “accidentale” si è sempre assunto la paternità, 14 anni alla moglie Maria Pezzillo che mentì al telefono all’operatore del 118, 14 anni ai figli Martina (fidanzata della vittima) e Federico, esprimendo tuttavia qualche dubbio circa la richiesta di pena più lieve – solo 2 anni di reclusione – alla fidanzata di quest’ultimo, Viola Giorgini, presente sulla scena del crimine quando partì il colpo di pistola. La ragazza infatti al processo deve rispondere solo di omissione di soccorso, nonostante si trovasse in casa al momento dello sparo e intercettata in Caserma, prima di essere sentita in qualità di testimone, disse al fidanzato: “Ti ho parato il c**o”.

Potrebbe interessarti anche: Morte Marco Vannini news processo: i genitori commentano richiesta condanna per i Ciontoli

“Non vogliamo vendetta ma solo giustizia. Vogliamo che paghino per quello che hanno fatto”, ha detto lo zio di Marco Vannini intervistato fuori dal tribunale dall’inviata di Chi l’ha visto?, esprimendo molta amarezza per “la serie di bugie inaccettabili” che gli imputati hanno sempre raccontato, sia nell’immediatezza dei fatti che durante il dibattimento in aula.


Stesso disgusto dimostrato dalla madre di Marco, provata e commossa per le parole pronunciate dal suo legale durante l’arringa, e intenzionata a uscire fuori dall’aula durante l’intervento dei difensori dei Ciontoli. “Aspetto solo il giorno della sentenza e confido nella giustizia. Non so se oggi riesco ad ascoltare in aula le parole della difesa dei Ciontoli”, ha detto. Il 18 aprile si concluderanno gli interventi delle parti e in serata è prevista la sentenza.

pensioni news esodati

Pensioni, parla un esodato: «Si arriverà ad un epilogo tragico. Dovevo andare in pensione nel 2012, ora nel 2023»

BRESCIA SPARA IN CAPANNONE E FUGGE

Omicidio nel Bresciano: spara e grida “Mi hai rovinato!”, due morti e un ferito