di M.B. Michela in

Marina Ripa di Meana è morta, da anni lottava contro il cancro


 

Marina Ripa di Meana è morta, da anni lottava contro il cancro. La nota stilista e scrittrice aveva 76 anni

marina ripa di meana è morta

Marina Ripa di Meana è morta: ne dà notizia il sito Dagospia. Nata il 21 ottobre 1941, aveva 76 anni ed era da molti anni malata di tumore. Noto personaggio televisivo, scrittrice ed eccentrica stilista, non faceva mistero della sua malattia di cui parlava spesso in televisione. Da oltre 16 anni combatteva contro il tumore, si era sottoposta a terapie molto invasive che le avevano deturpato il volto e costretta a più ricoveri, ma che comunque non l’avevano fermata. Marina Ripa di Meana partecipava spesso come ospite ai salotti televisivi di Rai e Mediast, mostrandosi in video con il volto coperto da una veletta.

Marina Elide Punturieri, coniugata Ripa di Meana e precedentemente nota come Marina Lante della Rovere, era molto conosciuta anche per i matrimoni con Alessandro Lante della Rovere, prima, e con Carlo Ripa di Meana, poi. E’ morta oggi, venerdì 5 gennaio. Riferisce sempre Dagospia che aveva confidato agli amici che questo appena trascorso sarebbe stato per lei “l’ultimo Natale”.  Passato, sottolinea Dagospia, “felice insieme alla famiglia”. E così è stato.

Potrebbe interessarti anche: Reggio Emilia: violenta l’amichetta della figlia mentre la moglie fa le pulizie nella stanza accanto

Nata e cresciuta a Reggio Calabria, dopo gli studi aveva cominciato a lavorare come stilista aprendo un atelier di alta moda in Piazza di Spagna. Ha scritto diversi libri tra cui la nota autobiografia “I miei primi 40 anni”, e romanzi gialli e sentimentali. Ha diretto anche un film, il thriller Cattive ragazze (1992) con protagonista Eva Grimaldi.

Convinta animalista, dagli anni ’90 ha preso parte, in Italia e all’estero, a diverse campagne contro lo sterminio dei cuccioli delle foche, contro l’uso delle pellicce animali nella moda, contro le corride e gli esperimenti nucleari francesi nell’atollo di Mururoa, contro lo sventramento del Pincio (2008) e contro la chiusura dello storico Ospedale di San Giacomo nel cuore di Roma (2008), per citarne alcune.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook