in

Mario Monti sbarca su Twitter: “100mila followers, wow!”

100mila followers, un “wow” e 2mila domande per Mario Monti: il Presidente del Consiglio  dimissionario e leader della neonata lista Scelta Civica sbarca su Twitter per la prima intervista assoluta di un capo del governo italiano sul popolare social network. Solo 16 risposte da parte del Premier e il suo staff, ma l’esperimento #MontiLive può dirsi riuscito, non fosse che per il suo effetto mediatico.

E infatti Mario Monti, pur limitando il numero di risposte, è apparso piuttosto determinato, come quando a chi gli ha chiesto della legge elettorale ha risposto “E’ indegna, dobbiamo cambiarla subito”. La prima risposta in assoluto è stata per Claudia Vago (@tigella) una delle “twitter” monitor più note in Italia che ha chiesto al Professore se fosse sicuro di quanto fatto per eliminare gli sprechi: “in 13 mesi abbiamo dimostrato quello che si potrà fare nei prossimi 5 anni”, ha replicato.

Più esplicito su altre domande, come quella della redazione del Tg1 che con un tweet ha chiesto “Se non dovesse avere la maggioranza, è pronto al dialogo con il vincitore”, “Dialogo? Sì, con tutti – ha replicato il professore – anche se avessi la maggioranza. Sostegno a governi non riformisti: no”.

Berlusconi su Facebook, Mario Monti su Twitter, il Movimento 5Stelle e le primarie via web: ora aspettiamo solo Pierluigi Bersani aprire un hangout su Google+: a parte le battute, la campagna per le elezioni politiche 2013 si preannuncia più web e “social” che mai.

Written by Andrea Monaci

46 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, economia e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

notizie di oggi italia

Marò di nuovo in India: imprenditore locale perde scommessa su ritorno militari a Kochi

Il Signore delle Mosche Vignetta Giacomo Sargenti

Il Signore Delle Mosche