in

Marò di nuovo in India: imprenditore locale perde scommessa su ritorno militari a Kochi

Mentre Massimiliano Latorre e Salvatore Girone si “godevano” le festività natalizie in Italia, qualcuno scommetteva sul loro (non)ritorno in India. La notizia, riportata dal quotidiano “The New Indian Express”, è arrivata nel giorno in cui i due marò  hanno ripreso a firmare al commissariato di polizia di Kochi, come previsto dal regime di libertà dietro cauzione al quale sono sottoposti. Un imprenditore del Kerala non aveva evidentemente fatto i conti con l’etica italiana (criticata da chi vorrebbe una presa di posizione più netta dello Stato Italiano sulla vicenda dei due fucilieri), scommettendo sul mancato ritorno dei due in India.

In segno di “sfida” alle Autorità indiane che avevano concesso la licenza natalizia, Thomas Paravatty aveva chiesto di versare la cauzione depositata dall’Italia ai parenti delle vittime dell’incidente in cui sono ritenuti coinvolti i due italiani se i marò  non avessero rispettato gli accordi e gli obblighi imposti dall’Alta Corte del Kerala. Scommessa persa ed ora l’imprenditore sarà costretto a donare di tasca sua 100mila rupie, l’equivalente di circa 1.400 euro, a ciascuna famiglia dei due pescatori indiani rimasti uccisi. Mano al portafogli per Paravatty che si è già detto pronto ad onorare il debito. “Ho già contattato la segreteria del Ministero per organizzare una cerimonia di consegna dei soldi – ha fatto sapere l’uomo, titolare di una agenzia pubblicitaria da tempo attiva anche nel campo della beneficenza. A chi gli ha chiesto il perché della “sfida”, ha risposto: “ Volevo assicurarmi che il Governo di Kerala non si tenesse la garanzia bancaria”.

Written by MiDa

Avvocato con la passione per il giornalismo. Segue a 360° il mondo dell'informazione, ama commentare il calcio e cercare curiosità in giro per le strade. Tra la gente. Viaggiatore mangiachilometri.

Boateng Razzismo Busto Arsizio

Bild, intervista shock a Boateng: “Forse lascio l’Italia”

Mario Monti referendum costituzionale

Mario Monti sbarca su Twitter: “100mila followers, wow!”