in

Marò: Napolitano Li Accoglie Come Eroi e La Russa Li Candida

I due usufruiranno di un permesso di quindici giorni concesso dall’Alta Corte del Kerala. I nostri connazionali sono accusati dell’omicidio di due pescatori indiani commesso nello scorso mese di febbraio nelle acque internazionali a oltre trenta miglia dal porto di Kochi. Il sollievo per la licenza concessa a Latorre e Girone che così trascorreranno le feste in famiglia è evidente e umano.

Ciò che stona è l’accoglienza riservata dal Presidente della Repubblica ai due militari, ricevuti al Quirinale come eroi. Una scelta, quella presidenziale, di dubbio gusto, specie se pensiamo ai due pescatori indiani uccisi, chiaramente per errore (furono scambiati per pirati). Purtroppo un’altra parte della nostra politica si è distinta negativamente in questa giornata comunque festosa: Ignazio La Russa, infatti, si è affrettato ad offrire a Girone e Latorre una candidatura alle prossime elezioni nel suo  neonato partito ‘Fratelli d’Italia – Centrodestra Nazionale’. Una chiarissima strumentalizzazione di una vicenda dai molti lati oscuri e che da dieci mesi sta mettendo a repentaglio i rapporti diplomatici tra India e Italia. E i pescatori morti? Non interessano più a nessuno. Certe vite umane non contano niente.

Written by Fabrizio Pucci

Fabrizio Pucci nasce nel 1970 a Livorno, città dove risiede. Nel 1984 pubblica il primo articolo, la presentazione della partita di calcio Livorno-Ancona. Dopo il Liceo inizia una serie di collaborazioni con radio e tv che con gli anni lo porteranno fino a Tele+ e Sportmediaset. Attualmente collabora con Il Tirreno di Livorno. Appassionato di Sport, non si perde una partita del 'suo' Livorno per lavoro, ma anche per amore della maglia amaranto. Pessimista di natura, perché è sempre meglio prepararsi al peggio per poi festeggiare il meglio.

Fiat Partnership Expo 2015

La Fiat Sponsor Ufficiale di Expo 2015

Assemblea Regionale Sicilia

Regione Sicilia, i Grillini e la Rinuncia allo Stipendio