in

Massimo Bossetti lutto, morta la madre: quando Ester Arzuffi disse di essere stata inseminata a sua insaputa

Aggiornamento ore 19:30 – Massimo Bossetti ha ottenuto l’autorizzazione a poter partecipare alle esequie della madre Ester Arzuffi, deceduta ieri in ospedale. La cerimonia funebre si terrà domani e in forma strettamente riservata non a Terno d’Isola, come appreso in un primo momento, ma in un altro paese della Bergamasca.

*****

Caso Yara, la madre di Massimo Bossetti è morta ieri, 29 aprile, stroncata da un tumore. Ester Arzuffi è stata al centro della inchiesta sul delitto della 13enne di Brembate, iniziata nel 2010 e che, proprio attraverso il Dna della donna, ha portato il 16 giugno 2014 alla incriminazione di suo figlio Massimo Giuseppe Bossetti, condannato anche in appello all’ergastolo per l’omicidio. Ester Arzuffi ha sfidato la genetica e negato sempre con forza l’evidenza scientifica, messa in luce dalle indagini, ovvero che i suoi figli gemelli – Massimo Giuseppe e Laura Latizia – non sono figli biologici di suo marito Giovanni Bossetti (morto nel Natale del 2015) ma di Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno deceduto nel ’99 al cui Dna si è giunti attraverso l’analisi della traccia biologica rinvenuta sul cadavere di Yara e che, appunto, senza che fosse conosciuto agli investigatori, ha portato a Massimo Bossetti.

caso yara news madre bossetti

La Arzuffi andò in tv per difendere il figlio e sostenere le sue ragioni, ribadendo – nonostante la prova scientifica – di non avere mai tradito suo marito (defunto), e spiegando la paternità di Guerinoni con una dichiarazione che lasciò senza parole e le costò una querela: la donna disse di essere stata inseminata a sua insaputa dal suo ginecologo di fiducia, deceduto anni fa. La famiglia del medico sporse subito querela nei suoi riguardi accusandola di diffamazione. Dal profilo genetico di Ester Arzuffi nel giugno 2014 carabinieri e polizia arrivarono a Massimo Bossetti, dopo tre anni e mezzo di indagini. Lei giurò al figlio che suo padre era Giovanni Bossetti, nonostante gli esami in laboratorio dicessero altro, ma davanti alla Corte d’Assise di Bergamo, chiamata a testimoniare in aula, si avvalse della facoltà di non rispondere.

Yara, madre Massimo Bossetti inseminazione: Ester Arzuffi denunciata per diffamazione da familiari ginecologo

Massimo Bossetti si professa da sempre innocente, ritiene che vi sia stato un clamoroso errore investigativo e che quella traccia genetica che lo inchioda non appartenga a lui. Ha chiesto una super perizia su quel Dna per dimostrarlo, che però la Corte d’appello di Brescia non gli ha concesso. Il muratore di Mapello confida ora nella Cassazione cui ha fatto ricorso: l’udienza è fissata per il prossimo 12 ottobre. I legali di Bossetti, Claudio Salvagni e Paolo Camporini, hanno chiesto che il loro assistito possa partecipare al funerale della madre, che si terrà domani 1° maggio alle 9:30 a Terno d’Isola, dove la 71enne risiedeva.

Formula E Maserati, possibile esordio con una monoposto nel 2019

andrea stival

Loris Stival news nonno indagato: l’inchiesta su Andrea Stival sarà archiviata