in

Matteo Renzi al Governo Conte: “Voi siete establishment, Terza Repubblica? Macché, è la prima”

Grande tensione all’interno di Palazzo Madama quando ha preso la parola l’ex premier ed ex segretario dem, Matteo Renzi. “Pensiamo che in quei banchi ci sia la coalizione di domani, noi siamo un’altra cosa”. “Siete diversi, ma avete lo stesso metodo di violenza verbale”. “Anche noi – spiega – potremmo farvi lo screening, ma non lo facciamo perché noi siamo un’altra cosa”. “Lei – ha detto Renzi rivolgendosi al Presidente del Consiglio è Conte – è un premier non eletto, vorrei dire un collega, ma nessuno le sta negando la legittimità come accaduto nella XVII legislatura”. Poi riferendosi alla frase “lo Stato siamo noi” pronunciata da Luigi Di Maio, ha attaccato: “Lei non è lo Stato, vicepresidente, voi siete il potere, l’establishment”.

Leggi anche: Il discorso integrale del Premier Conte

Matteo Renzi al Governo Conte: risposta da ‘opposizione’

“Siamo rimasti sorpresi dal riferimento alle opposizioni, ma la voglio prendere sul serio. Noi non occuperemo mai i banchi del governo, mai la poltrona del presidente del Senato, mai insulteremo i ministri, mai attaccheremo le istituzioni del Paese al grido mafia, mafia, mafia come un gruppo parlamentare nel 2015 a Strasburgo”. “Questo contratto è scritto con inchiostro simpatico, garantito da un assegno a vuoto”.trattative nuovo governo

Matteo Renzi e il cambiamento: “Sì, del vocabolario”

“Non so se è il governo del cambiamento – ha concluso Renzi – intanto è cambiato il vocabolario: quello che nella XVII Legislatura si chiamava inciucio oggi si chiama contratto; quello che nella XVII Legislatura si chiamava partitocrazia oggi si chiama democrazia parlamentare, quello che nella XVII Legislatura si chiamava condono oggi si chiama pace fiscale, quello che nella XVII Legislatura si chiamava un uomo che tradisce il proprio mandato oggi si chiama cittadino che aiuta il governo a superare la fase di crisi. Non so se cambierete il Paese. Intanto avete cambiato vocabolario”.

Assunzioni Antal Italy giugno 2018, il GDPR crea posti di lavoro: 36 offerte da non perdere

Governo Conte, al Senato si evoca la Troika e la paura per leggi speciali a ‘rom’ e sinti