di Vincenzo Mele in

Meglio tardi che mai, intervista esclusiva a Edoardo Vianello: “Ho sofferto molto per il cibo”


 

La redazione di UrbanPost ha intervistato in esclusiva Edoardo Vianello, protagonista con “Meglio tardi che mai” su Rai Due

Questa sera andrà in onda una nuova puntata di Meglio tardi che mai, l’edizione “over” di Pechino Express, condotta da Fabrizio Biggio e con Edoardo Vianello, Claudio Lippi, Adriano Panatta e Lando Buzzanca. La redazione di UrbanPost ha intervistato in esclusiva l’autore dei tormentoni estivi Abbronzatissima I Watussi, che ci ha raccontato la sua esperienza in Oriente.

Edoardo come è stata l’esperienza in “Meglio tardi che mai”?

E’ stata molto interessante, nello stesso momento stancante, ma estremamente bella. Perchè visitare un mondo completamente diverso dal nostro affascina.” 

Era mai stato in quei paesi prima di partecipare al programma? 

Sono stato in Giappone, ma quarant’anni fa e il mio viaggio è stato limitato agli spazi in cui ho lavorato. Fra documentari e film, tutto quello che ho visto non mi ha colpito in maniera particolare. Ho potuto constatare cose che già sapevo.”

Che rapporto c’è stato con gli altri compagni di avventura e con il conduttore Fabrizio Biggio?

Biggio è una persona adorabile, molto bravo e simpatico. Con gli altri è stato un rapporto non da amici di vecchia data, ma di conoscenti, colleghi che qualche volta avevo visto in giro, ma non c’era forse l’affiatamento dei quattro amici al bar.”

“Meglio tardi che mai” è stato definito l’edizione over di “Pechino express”, un programma che ha messo a dura difficoltà molti concorrenti. Lei prima di partire non ha pensato agli eventuali rischi che poteva correre?

I rischi erano di carattere fisico, perchè dovevamo camminare parecchio e in quel caso mi sono allenato prima. Il problema principale era il cibo, perchè io non amo il pesce, che è il piatto tipico del Giappone, ma soprattutto era pesce lavorato, mentre io mangio pesce solo quando è intero e devo pulirmelo. Ero molto preoccupato per il mangiare, ma alla fine sono sopravvissuto.” 

Dopo anni di “silenzio”, è tornato sul panorama musicale con i QuiSiSona: come è nata questa collaborazione?

Ho una grande stima per questo gruppo. Abbiamo scritto questa canzone ispirata ad un mio vecchio successo. Mi hanno chiesto di fare una partecipazione che io ho accettato a patto che fossi rimasto in disparte, perchè il ruolo di protagonista deve essere loro, io sono compartecipante.” 

Se ci sarà l’opportunità dunque, le farà piacere continuare a collaborare con i QuiSiSona?

Intanto dobbiamo suonare insieme in estate, dunque la collaborazione continuerà. Per quanto riguarda altre canzoni, vediamo come va questa. In ogni caso mi farebbe piacere continuare.” 

Si avvicina l’estate e ormai a distanza di anni, sulle spiagge, nei villaggi o nelle sale da ballo si ascoltano ancora “Abbronzatissima” e “I Watussi”. Secondo lei qual è stato il segreto di così tanto successo?

Sono state scritte in un momento magico della musica leggera italiana, un momento in cui nasceva la canzone e i cantautori. C’era la ricerca di qualcosa di interessante e di nuovo. Lo sforzo che abbiamo fatto noi artisti ha avuto la ricompensa di essere rimaste nel cuore di molte persone. Dunque non sono solo le mie canzoni, ma anche le altre. Le mie canzoni ritornano in estate perchè ricordano momenti di allegria e spensieratezza.” 

Ultima domanda, ci spostiamo dalla musica allo sport: ieri c’è stato l’addio di Francesco Totti, qual è il suo ricordo sul numero 10 della Roma? 

Totti è stato la Roma. E’ un ragazzo bravissimo, ha una tecnica straordinaria, un’intelligenza calcistica formidabile. E’ una persona, dunque, che per forza doveva essere amato. Ci mancherà tantissimo, ma l’età avanza per tutti. E’ straordinario come abbia ancora voglia di giocare, ma sono sicuro che inventerà qualcosa pur di farlo. Gli auguro tanta fortuna perchè è una persona eccezionale.” 

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook