di Andrea Paolo in ,

Melissa Satta criticata su Instagram per una foto del figlio: i dettagli che hanno fatto infuriare gli utenti


 

Melissa Satta criticata su Instagram per una foto del figlio: i dettagli che hanno fatto infuriare gli utenti. Ecco l’immagine tanto vituperata

Melissa Satta foto figlio Instagram

Melissa Satta oggetto di critiche su Instagram per una foto che ritrae il figlio Maddox immortalato nel jet privato insieme al papà, Kevin Boateng. All’apparenza solo una tenera immagine che ritrae padre e figlio legati da uno sguardo d’intesa, un fotogramma che fissa un momento familiare e di relax, che mamma Melissa ha voluto condividere sui social con i suoi follower.

Melissa Satta e Boateng: furiosa lite in auto, lei scoppia a piangere

Cosa di quella immagine ha fatto infuriare alcuni utenti, attenti osservatori? Il primo dettaglio è che il piccolo, che ha tre anni, ha ancora il ciuccio in bocca. Per alcuni il bimbo è troppo grande per non aver ancora perso quella abitudine, in secondo luogo ciò che tiene in mano: non un giocattolo, non un macchinina, ma una banconota da 100 euro! Apriti cielo, c’è chi nei commenti ha criticato la Satta, per lo sfarzo e il lusso ostentato. Non è mancato tuttavia chi ha preso le difese della modella: “Brutta bestia l invidia!!!! Bellissima immagine ❤”, e ancora: “Ha solo tre anni non ci vedo niente di male ad usare il ciuccio sono bambini questa storia che devono subito diventare ‘grandi ‘ e ‘ autonomi ‘, mia figlia due anni e mezzo non usa il ciuccio ma in compenso prende il seno ! Lasciamoli fare i bambini ! Per quanto riguarda i soldi può essere solo che li stia guardando non vi è mai capitato che i vostri figli abbiano preso dei soldi in mano?”.

Della coppia Satta-Boateng si era parlato nei giorni scorsi per via di un brutto litigio avvenuto in strada a Milano, ma il peggio sembra essere passato: la famigliola è infatti partita – con jet privato, appunto – alla volta di Ibiza per una vacanza.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook