di Michele Iacovone in ,

Meningite C vaccino: Cup nel caos per troppe richieste in Toscana, arriva il ‘Vaccino Day’


 

Cup nel caos e presi d’assalto per l’allarme Meningite: centinaia le richieste e in arrivo le sessioni straordinarie, per i bambini dagli 0 ai 14 anni niente attese

Meningite C vaccino ospedali nel caos situazione

Meningite C vaccino: Cup nel caos per troppe richieste in Toscana

Continua la psicosi meningite in Toscana, già dal mattino di mercoledì 4 gennaio tutti gli appuntamenti in quel di Prato risultavano esauriti. Valdinove, Empoli, Donoratico hanno seguito la stessa sorte. Tutti a caccia del vaccino contro la Meningite C, anche se non vi è un vero e proprio allarme e non è stata riscontrata alcuna epidemia. Il meningococco tipo C tra i ceppi batterici è quello più letale e ha già causato diverse vittime nella regione.

->MENINGITE: LEGGI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SU URBANPOST

Meningite C vaccino: boom di richieste nella prima settimana di gennaio 2017

Proprio in questi ultimi giorni è boom di richieste, ambulatori e ospedali sono nel caos. Fino ad alcune settimane fa, invece, sembrava tutto tranquillo, le richieste per il vaccino erano regolari, ma le ultime notizie e i casi registrati nel mese di dicembre 2016, hanno innalzato vertiginosamente il livello di allerta nella popolazione. A Cecina come ad Arezzo le scorte di vaccino sono terminate, mentre dal Cup di Pistoia fanno sapere che su dieci telefonate ricevute, ben otto riguardano richieste per vaccinarsi contro la Meningite C.

Meningite C vaccino: a Livorno arriva il ‘Vaccino Day’

E per fare fronte a tutte le richieste e mantenere la situazione sotto controllo, a Livorno, in Via Impastato di Salviano, per sabato 14 gennaio sarà previsto il ‘Vaccino Day’. Saranno 300 i posti disponibili e per prenotarsi bisognerà contattare il numero 06 55211120 o rivolgersi agli sportelli del Cup. E per i bambini? Paolo Biasci, segretario generale della Federazione Medici Pediatrici, spiega: “Noi medici pediatrici, che vacciniamo i bambini da 0 a 14 anni, lo facciamo ogni giorno e senza attese, basta contattare il proprio medico e andare al suo ambulatorio. Le modalità dipendono poi dal singolo medico, ma quasi sempre in giornata si può prendere l’appuntamento o al massimo per il giorno dopo. Questo per rassicurare le famiglie. I vaccini ci sono per ogni genere di vaccinazione, compresa quella da meningite di tipo C. Tanto che anche i genitori a volte ci chiedono di essere vaccinati, ma ovviamente noi non possiamo farlo“.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook