di Michela Becciu in ,

Messina, 22enne bruciata viva dall’ex fidanzato: ustioni sul 60% del corpo, è gravissima



 

Messina: 22enne bruciata viva dall’ex fidanzato, è gravissima. L’aggressore già arrestato dalla Polizia

caserta morto bimbo bruciato

Messina: una ragazza di 22 anni è ricoverata in gravissime condizioni dopo essere stata brutalmente aggredita dall’ex fidanzato. L’aggressione è avvenuta nel quartiere Bordonaro, alla periferia di Messina; a chiamare i soccorsi una parente della ragazza, che ha cercato di spegnere le fiamme.

Il giovane, un 24enne che la vittima aveva lasciato diversi mesi fa, all’alba di ieri, domenica 8 gennaio, si è presentato alla porta della ragazza, e quando lei gli ha aperto l’ha cosparsa di benzina e le ha dato fuoco. L’aggressore non aveva accettato la fine della loro relazione, sebbene fosse avvenuta da diverse settimane.

Dopo averla data alle fiamme è scappato, ma la Polizia è riuscita poco dopo a rintracciarlo ed arrestarlo. La 22enne si trova ricoverata al Policlinico di Messina: ha riportato ustioni sul 60% del corpo ed è in gravissime condizioni.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...